Il 17 maggio 1990 l’omosessualità non è più una malattia mentale

di Silvia D’Autilia

Risale al 17 maggio di 27 anni fa la decisione di eliminare l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella Classificazione Internazionale delle Malattie (ICD) redatta dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Si tratta di una decisione che agita il clima culturale e sociale dell’Occidente dal ‘68 agli anni ‘90.
leggi tutto »

Nessun Commento »
Notizie
Scherzavo!
di Michela De Mattio Passo un'ora a visitare una paziente anziana che attualmente non sta benissimo. La visito, la coccolo, ci chiacchiero e via dicendo. Poi vado in studio a modificarle la terapia. Quando esco è stata messa in carrozzina, in quel salone dove sembrano tutti uguali, posizionati come al cinema, verso lo schermo di una televisione che forse nemmeno guardano.

Nessun Commento »

Notizie
Cantiere salute mentale 12. Quel particolare modo di stare al mondo e di vivere le relazioni
Molte volte la persona non percepisce la condizione di sofferenza come qualcosa di definibile e di oggettivabile, dal momento che questa sofferenza è in stretta continuità con la sua storia, col divenire della sua esistenza, con il suo stesso sentire. Molto spesso il problema viene identificato dalla persona come qualcosa di estraneo, che non le appartiene: uno sguardo, un’offesa, una parola che gli altri agiscono con intenti ora minacciosi, ora seduttivi, ora misteriosi. Questo provoca isolamento, distacco, tensioni, ostilità, rancori. In tutte queste situazioni le persone fanno fatica ad avere consapevolezza e a condividere con gli altri il senso e il peso di una tale esperienza.

Nessun Commento »

Notizie
FIMMG e Cittadinanzattiva: “allarme sulla spesa sanitaria”
Come è possibile garantire il diritto del cittadino di accedere alle cure se le liste di attesa sono un ostacolo fondamentale per un italiano su sei? A partire da questa domanda, Cittadinanzattiva sta promuovendo nelle regioni italiane una serie di eventi per l’undicesima giornata europea dei diritti del malato, ...

Nessun Commento »

Notizie
“Sportiva…Mente 2017. L’utopia possibile” (VIDEO)
Ovvero l’integrazione sociale attraverso gli scambi Troia e Lucera 11-13 maggio Il Centro Salute Mentale di Troia (FG), in collaborazione con altri soggetti, promuove la VIII edizione del progetto “Sportiva…Mente – L’utopia possibile”, quale campagna di sensibilizzazione e ...

Nessun Commento »

Dalla stampa
“Noi, sopravvissuti agli ospedali psichiatrici”: viaggio tra i malati usciti dagli Opg
Di Giovanni Tizian Campetti da calcio, orti da coltivare, karaoke, laboratori. E la certezza che prima o poi da questo luogo se ne andranno. I reduci degli Ospedali psichiatrici giudiziari e la loro nuova vita nelle Rems, residenze per le misure di ...

Nessun Commento »

OPG - Carcere
La risoluzione del Consiglio Superiore della Magistratura su legge 81/2014
Un commento dello psichiatra Pietro Pellegrini. In questo contributo cercherò di evidenziare, talora anche citandoli, i passi a mio avviso più significativi di detta risoluzione a partire, lo preciso subito, dal punto di vista dello psichiatra, di chi quotidianamente si trova ad operare per dare applicazione alla nuova legge che ...

Nessun Commento »

In evidenza
Io digiuno perchè non devono tornare gli Opg
Io digiuno contro gli Opg: “Mettici la faccia”, video o foto dai partecipanti alla staffetta del digiuno Continua la  STAFFETTA DEL DIGIUNO, durante la discussione alla Camera del d.d.l. “Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario”, per ...

Nessun Commento »

Buone e cattive pratiche
Come muore la cultura della 180 in Puglia
La situazione in cui versa il Dipartimento di Salute Mentale (DSM) di Brindisi, specchio di quello che sta accadendo nell’intera Regione Puglia, è insostenibile. La denuncia ci arriva da parte di associazioni di cittadini, operatori e medici della provincia pugliese e richiama, ancora una volta, la necessità di fare luce sulle condizioni drammatiche della salute mentale nelle regioni italiane.

Nessun Commento »

Da leggere
È uscito il nr. 306 della rivista Animazione Sociale
È uscito il nr. 306 della ...

Nessun Commento »

Contenzione
Per abolire la contenzione
"Trovandosi accanto a un uomo ristretto sul letto di contenzione, non si può non sentire il sentimento di disperazione finale che avverte chi è costretto a questa prepotenza. Sentimenti di rabbia, di dolore, d’impotenza, d’incapacità, di ribellione, d’inutilità, di fallimento che oggi le persone, con l’esperienza della contenzione, a fatica ...

Nessun Commento »