Archivio di maggio, 2020
Ricominciamo! 23 maggio 2020
Salute mentale e servizi di comunità: problemi, pratiche, proposte Video assemblea sabato 30 maggio 2020 Il coordinamento nazionale della Conferenza Salute Mentale organizza il 30 maggio un’assemblea telematica per porre il tema della salute mentale al centro della fase di rilancio del Paese. «I servizi di salute mentale sono una parte essenziale di tutte le risposte dei governi a COVID-19. Devono essere ampliati e interamente finanziati. Le politiche devono supportare e prendersi cura delle persone con disturbi mentali e proteggere i loro diritti umani e la loro dignità.» Con queste parole il segretario generale delle Nazioni Unite Guterres ha presentato il 14 maggio il documento su salute mentale e Covid, in vista della prossima Assemblea mondiale della sanità. Questo autorevole intervento rafforza la nostra convinzione che sia sia necessario rilanciare in Italia i servizi presenti sul territorio, dei quali vogliamo evidenziare, nella prossima assemblea, le carenze sistemiche, culturali e delle pratiche che questa emergenza ha messo in luce, così come la tenuta dei buoni servizi e le pratiche emancipative avviate che vogliamo portare avanti e rafforzare. Dopo anni di sottrazione di risorse e riduzione dei servizi, bisogna di nuovo ribadire l’orizzonte di senso, politico, culturale e tecnico, nel quale operare, definire gli obiettivi operativi, indicare le priorità di investimento e collocazione delle risorse in un settore cruciale per costruire il futuro dell’Italia. Vogliamo farlo con le operatrici e gli operatori dei servizi territoriali, sanitari e sociali, delle realtà cooperative e associative, con le persone che lavorano ed hanno esperienza della sofferenza psichica, della disabilità, dell’esclusione, perché a tutte e tutti, dai bambini agli adulti, dai giovani agli anziani, siano riconosciuti pieni diritti di cittadinanza e di cura, perché davvero nessuno resti indietro. In particolare proponiamo alcuni temi che l’emergenza Covid-19 ha evidenziato come cruciali da affrontare, per contribuire a determinare strategie e politiche di intervento che utilizzino i finanziamenti per il rilancio del Servizio sanitario nazionale, con l’obiettivo di: 1) costruire o rafforzare servizi territoriali di prossimità, di salute di comunità, servizi alla persona con disabilità, servizi per gli anziani; 2) operare per superare logiche e prassi delle strutture residenziali chiuse, per persone con problemi di salute mentale, per anziani e per persone con disabilità, per sostituire i luoghi dell’esclusione con i luoghi della vita; 3) sostenere quei progetti in grado di favorire l’autonomia delle persone, il loro diritto all’abitare e al lavoro, ad una socialità ricca, a percorsi di emancipazione e ripresa; 4) sviluppare le pratiche volte a contrastare le violazioni dei diritti umani, tra cui la contenzione e le forme di segregazione e di interdizione, vecchie e nuove.
L’insano piacere di creare nuove istituzioni totali 20 maggio 2020
Di Agnese Baini / Ci siete cascati ancora: volevate creare un nuovo luogo di reclusione di cui non sentivamo il bisogno. Questa pandemia sembrava già giustificare azioni ingiustificabili (come spostare persone con Covid-19 dentro le residenze per gli anziani) ma siete riusciti a pensarne una ancora più grossa. Mi sto ...
Ravanusa e l’uso deviato del TSO, il ricovero a forza 17 maggio 2020
Di Francesca de Carolis [articolo uscito su remocontro.it] «La pandemia non esiste, uscite di casa…» e viene fermato, atterrato, sedato. Non solo a Ravanusa. Il T.S.O. usato come strumento d’ordine pubblico e non strumento di garanzia, come invece ...
13 maggio. Basaglia e l’umano in generale 16 maggio 2020
[Illustration by Anna Parini] Di Paola Grifo Quanto abbiamo sciupato e lasciato inaridire la ricchezza di ciò che Basaglia ha lasciato al nostro Paese, e all’umano in generale... Scusate gente, oggi sono triste, parlo da un luogo vuoto della ...
Quando Lisa incontrò Basaglia e il grande Cavallo Azzurro 16 maggio 2020
[dalla prefazione di Peppe Dell’Acqua a Franco Basaglia, il Re dei matti di Davide Morosinotto, Einaudi ragazzi, 2018] Davide Morosinotto che è un narratore nato e pubblica libri per ragazzi, ha vinto con il suo Franco Basaglia, ...
Libertà/cura: il paradosso dell’epoca della pandemia. E io il virus me lo sono presa 16 maggio 2020
[Photograph by Antoine d'Agata] di Paola Grifo, psicologa, psicoanalista 
Membro del Forum Psicoanalitico Lacaniano in Italia - FLaI Sono stata invitata ieri, 26 aprile, a un incontro via web, quelle cose che vanno di moda in questo periodo di isolamento ...
13 maggio e una canzone per Marco Cavallo 16 maggio 2020
di Tullio Bugari «… I matti hanno costruito qualcosa che faccio fatica a definire. Qualcosa di più duraturo. Hanno riempito la pancia del cavallo di storie e di desideri: l’orologio che Tinta desiderava più di ogni altra cosa, il ...
13 maggio. E se non ci fosse stato Basaglia… 16 maggio 2020
[Illustration by Abbey Lossing] di Isabella Borghese [autrice di Dalla sua parte, Edizioni Ensemble, 2013] La mia adolescenza racconta gli anni in cui ho iniziato a confrontarmi con la malattia mentale. Gli anni in cui ho iniziato a conoscere mio padre prima ...
Cinque anni senza OPG. E non se ne sente la mancanza 16 maggio 2020
[Illustration by Tomi Um] di Pietro Pellegrini e Giuseppina Paulillo, Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale Dipendenze Patologiche Ausl di Parma Se non avessimo avuto la pandemia da Covid-19 e il relativo lockdown avremmo certamente fatto il punto sullo stato di ...
Evviva! La nave dei vecchi che non è entrata in porto 14 maggio 2020
Di Giovanna Del Giudice Il progetto della Regione Friuli Venezia Giulia di allestire la nave di vecchi nello specchio del golfo di Trieste, tra il Porto vecchio e la Stazione Marittima, dove deportare più di 160 vecchi positivi al Covid-19 da ...
Page 1 of 212»