A Fiumicino un nuovo centro di salute mentale

Dopo una ristrutturazione costata alla Regione 980mila euro, è stato inaugurato ieri mattina a Fiumicino il dipartimento di salute mentale. Il presidio di largo dello Spinarello si occuperà della prevenzione e cura del disturbo psichico e del disagio psicologico legato allo sviluppo della persona. Al suo interno saranno ospitati un ambulatorio e un centro diurno con funzioni terapeutico-riabilitative, ma anche una struttura residenziale di 8 posti letto a servizio di tutta l’area dell’Asl RmD. Presenti al taglio del nastro al fianco dei cittadini, dei vertici dell’azienda sanitaria e dell’Amministrazione locale, anche il presidente della commissione Sanità della Pisana, Luigi Canali, che ha evidenziato «l’importanza di curare la malattia mentale come tutte le altre malattie», e l’assessore al Bilancio, Luigi Nieri, che ha ribadito l’impegno costante da parte della Regione di finanziare interventi del genere: «Dopo i primi 8 milioni di euro, ne abbiamo aggiunti altri 10 in assestamento di bilancio». Il paziente che si rivolgerà al centro, avrà a disposizione visite psichiatriche e psicologiche, consulenze familiari e interventi socio-riabilitativi, anche ai fini dell’inserimento lavorativo. Saranno presenti specialisti di psicodiagnostica e psicoterapia e sarà possibile richiedere visite a domicilio. A fronte dei 550 utenti che si sono rivolti per questo tipo di problematiche lo scorso anno all’Asl RmD, è stata creata a largo dello Spinarello anche una struttura residenziale. Il Direttore generale dell’azienda sanitaria, Giuseppina Gabriele, si è detta soddisfatta per la chiusura del 62esimo cantiere, mentre l’assessore di via Portuense alle Politiche sociali, Vincenzo D’Intino, ha ribadito la piena collaborazione con l’Asl per il potenziamento e la creazione di nuovi servizi sul territorio.

Giulia Bianconi

tratto da: Il Tempo 07/11/2009

    Share

    Lascia un commento

    Devi essere registrato per commentare l'articolo