Carta di Trieste: fatto il primo passo verso l’approvazione del consiglio nazionale dell’ordine dei giornalisti

Ottime notizie dal fronte informazione e salute mentale. La Carta di Trieste, il primo codice deontologico per giornalisti italiani che trattano di questioni legate alla salute mentale, sta per concretizzarsi. Sabato 25 settembre abbiamo incontrato il presidente del Consiglio Regionale dell’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Piero Villotta, che si è reso disponibile a promuovere la causa della Carta di Trieste presso il Consiglio Nazionale dell’Ordine. E per rinfrescare la memoria, pubblichiamo di seguito la trascrizione integrale dell’intervento di Roberto Natale, a capo della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI), durante il convegno “Impazzire si può”, nella giornata del 23 giugno dedicata alla Carta. Molto più che una dichiarazione di intenti quella del presidente della FNSI. Un accorato invito a tutti i giornalisti italiani a stare dalla parte dei cittadini, con onestà e senso di responsabilità.

 Dobbiamo saper guardare dentro noi stessi e raccontare i fatti in maniera precisa“, trascrizione dell’intervento di Roberto Natale, presidente FNSI, al convegno “Impazzire si può” (rieste, 23 giugno 2010: presentazione della prima bozza della Carta di Trieste)

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo