Dalla stampa
L’uomo che sussurrava ai pazienti 18 luglio 2017
L’ex primario di psichiatria di Merano Toresini sulla contenzione, la filosofia che non guasta, l’elettroshock, la derivazione culturale e la storia di un ex nazista. Di  Sarah Franzosini Ideatore e sostenitore del progetto di Casa Basaglia, seguendo pedissequamente la lezione del padre della legge 180 di porre i due poli dell’istituzione, ovvero il personale medico e i pazienti, sullo stesso piano dialettico, Lorenzo Toresini, già primario di psichiatria di Merano (in pensione dal 2013), è stato tirato in causa più volte, esplicitamente o meno, nelle ultime settimane. E cioè da quando sul tavolo anatomico del dibattito sono tornati argomenti quali i diversi approcci psichiatrici, fra posizioni monolitiche e altre più concilianti; e l’utilizzo di alcune pratiche come la contenzione, il Tso (trattamento sanitario obbligatorio) e l’elettroshock.
La replica di Bolzano: “Non chiamatelo elettroshock” 11 luglio 2017
Roger Pycha, primario di psichiatria a Brunico, replica alle critiche sul servizio psichiatrico altoatesino pubblicate su salto.bz e difende la terapia elettroconvulsiva. Di Sarah Franzosini Dottor Pycha, c’è una forte denuncia per l’uso della Tec, la terapia elettroconvulsiva, a lungo nota come elettroshock. Enzo Lupo di Psichiatria democratica, ad esempio, l’ha definita “una terapia ascientifica, ottocentesca e abbrutente, che spegne le persone senza curarle”. Con l’applicazione di questa terapia nei reparti lei ha dato un taglio netto con l’eredità lasciata dall’ex primario di psichiatria di Merano Lorenzo Toresini e Franco Basaglia...
I “matti” e il Sudtirolo inamovibile 27 giugno 2017
Intervista a Peppe Dell'Acqua sull'aumento dei Tso a Bolzano, il disturbo mentale e l’incontro con Basaglia, padre della legge 180 che sancì la chiusura dei manicomi. di Sarah Franzosini Dottor Dell’Acqua, a quanto pare a Bolzano si è verificato un drastico aumento dei trattamenti sanitari obbligatori (Tso), è un caso isolato quello del capoluogo altoatesino oppure il fenomeno è in aumento su tutto il territorio italiano? Il territorio italiano, in questo campo, è una sorta di “pelle di leopardo”. Bisognerebbe iniziare con il dire che cos'è il Tso: uno strumento di garanzia e di grande civiltà che lo Stato mette a disposizione del cittadino per garantire il suo diritto alla cura anche nelle situazioni più difficili e controverse.
Bolzano: Ricoveri coatti in aumento preoccupazione in Comune 18 giugno 2017
Il sindaco: «Trattamenti sanitari obbligatori, ci sono anche tre casi al giorno» Molti 40 e 50enni ai margini: senza lavoro, con situazioni familiari complesse di Davide Pasquali BOLZANO. ...
“Noi, sopravvissuti agli ospedali psichiatrici”: viaggio tra i malati usciti dagli Opg 7 maggio 2017
Di Giovanni Tizian Campetti da calcio, orti da coltivare, karaoke, laboratori. E la certezza che prima o poi da questo luogo se ne andranno. I reduci degli Ospedali psichiatrici giudiziari e la loro nuova vita nelle Rems, residenze per le misure di ...
Mai più Opg. La parola a Montecitorio 3 maggio 2017
Sono usciti ieri dall’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto gli ultimi due internati, ma non finisce la nostra battaglia: ora dobbiamo fare in modo che l’alternativa alla logica manicomiale dell’Opg non si riduca alle sole Rems (Residenze per le misure di sicurezza). Perché ciò sia possibile bisogna dare ...
Contrordine, dopo sole tre settimane l’Italia riapre gli OPG? 14 marzo 2017
di Sara De Carli Il ddl giustizia, su cui il ministro Orlando pare intenzionato a porre la fiducia, prevede che alle residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza detentive (REMS) possano essere destinati tutti i soggetti con problemi psichiatrici a cui ...
Ddl Giustizia. È allarme Rems. L’appello dei senatori Pd e Mdp: “Non farle diventare nuovi Opg”. ‘Rischio’ fiducia al Senato 14 marzo 2017
di Giovanni Rodriquez La questione nasce da un emendamento approvato nei mesi scorsi in commissione Giustizia, che apre le porte delle Rems anche a quelle persone per le quali l’infermità di mente sia sopravvenuta durante l’esecuzione della pena, agli imputati sottoposti a misure di sicurezza provvisorie e a tutti coloro per ...
Se dopo gli Opg il rischio è avere nuovi manicomi 14 marzo 2017
di Margherita De Bac Le due associazioni che più si sono battute per la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari, StopOpg e Antigone, segnalano il pericolo di un ritorno al passato. Le residenze per l'esecuzione della misura di sicurezza sanitaria (le Rems), create per accogliere i detenuti con problemi di mente, rischiano ...
Contributo al cantiere. Chi vuole uccidere la psichiatria? 2 marzo 2017
SIEP: “DSM sotto organico e assistenza diseguale” Sul Sole Sanità un’analisi dei dati del Rapporto Salute mentale (Ministero della Salute, 2016) relativi ...
Page 4 of 21« First...«23456»1020...Last »