Storie
A proposito di imprudenze 9 gennaio 2013
E' il compleanno del cavallo piĂą imprudente nella storia dei cavalli... Marco Cavallo!!! nato nell'ex OP di Trieste, il S.Giovanni: giĂą i cancelli e su i sogni, via le catene e bentornati diritti. Un pensiero al suo papĂ , Vittorio Basaglia: facce ...
La mia storia 9 dicembre 2012
Tutto è scoppiato nel Novembre 1999. E’ piombata dal cielo, improvvisamente per tutti, la mia sindrome bipolare. Dicevo di sentire delle voci e mi comportavo facendo ciò che le voci mi dicevano di fare, sono arrivato fino a credere di ...
Vite da SPDC – La nostra contenzione quotidiana 8 dicembre 2012
Perversione delle procedure e delle responsabilità Il mio è uno Spdc che ha pochi anni ed è composto da persone relativamente giovani (età media 38 anni circa) e per questo, si potrebbe pensare, con maggiori possibilità di crescere, imparare e migliorare. ...
Uno scritto sul mio lavoro: Vite da SPDC 14 ottobre 2012
Quando penso alla parola assistenza, non so voi ma a me vengono in mente delle immagini in cui qualcuno con una divisa bianca sostiene un vecchietto nella sua andatura incerta, oppure persone allettate per una malattia che hanno bisogno di essere accudite da personale preparato appositamente. Ma dove lavoro io non ci quasi mai vecchietti e persone allettate, di quel tipo, mancano proprio. Se io dovessi costruirmi una immagine del lavoro che faccio dovrei giustamente metterci dentro le porte chiuse, la costrizione a letto tramite la contenzione, il ricovero coatto come piace tanto dire qua.
Cosa non ha detto Franco Basaglia 29 luglio 2012
Era tempo che volevo fare questa precisazione. Leggo sovente e dappertutto, anche in testi di studiosi “esperti e colti”, l’attribuzione a Basaglia di questa frase. Così non è. L’occasione per precisare è venuta da una chiacchierata con Izabel che mi ha ricordato il quando e il come. "De perto ninguem è normal", tradotta in italiano "da vicino nessuno è normale", è un verso di una canzone di Caetano Veloso, “Vaca profana”. Il contenuto della canzone è decisamente surreale, con giochi di parole e fonemi che si rincorrono liberamente, dedicato ad una donna sacra che dispensa, a seconda da chi trova davanti, il suo latte buono o quello cattivo.
Uno sfogo 20 maggio 2012
Non ho lunghi testi da inviarvi in allegato, ma solo alcune considerazioni. Ho trovato questa mattina il vostro sito e ....non mi è parso vero. Sono una cittadina milanese, visto che è sempre necessario mettersi delle etichette per farsi riconoscere e di conseguenza per essere considerati in “un certo modo”. Ma l’essere cittadina ...
A Pesaro i detenuti incontrano Marco Cavallo 4 gennaio 2012
L’arrivo del Cavallo Marco nel carcere di Pesaro (28 novembre 2011) di Junior, detenuto sudamericano E’ il simbolo della chiusura del Manicomio di Trieste, dove internati, dottori ed infermieri volevano manifestare le loro disagiate ...
Viareggio: … buone o cattive pratiche? 8 novembre 2011
Mi chiamo Gianluca e ho giĂ  scritto a molte istituzioni riguardo la mia passata esperienza con la sanitĂ  versiliese, in provincia di Lucca. Con queste righe, desidero comunicare la situazione dei servizi di salute mentale e di come, in generale, sono ...
Dalla Puglia, lettera aperta a Peppe Dell’Acqua 12 luglio 2011
Caro Peppe, sono rimasto sorpreso e colpito quando, aprendo il resoconto di “Impazzire si può” su SOS Sanità ho visto che la foto scelta a rappresentare l’assemblea era quella del “retro” di Francesco con la “nostra” maglietta ...
Dalla Puglia a Trieste per “Impazzire” insieme 12 luglio 2011
Il mio, il nostro Viaggio al II° Forum Impazzire si può -viaggio nelle possibilità di ,guarigione- ha avuto inizio nel Centro Marco Cavallo di Brindisi il giorno in cui abbiamo deciso di partecipacipare all'evento, nelle discussioni dei nostri incontri del ...
Page 10 of 14« First...«89101112»...Last »