Storie
Antonella Morga ha digiunato 30 marzo 2015
Oggi 30 di marzo sono di staffetta e digiuno nella convinzione che tra due giorni si concluda ,senza se e senza ma, e per sempre l'aberrazione degli OPG. Si, non sembra ancora vero, ma ormai mancano due giorni a mettere la ...
Stefano Anastasia ha digiunato 30 marzo 2015
Oggi digiuno perché martedì chiudano veramente gli Opg e non ne aprano altri. Il 31 è un punto di arrivo è un punto di partenza: bisogna arrivarci e bisogna proseguire, per liberare l'Italia dagli ultimi manicomi
Aldo Mazza ha digiunato 26 marzo 2015
√ą il 26 marzo. Oggi tocca a me. √ą la prima volta che partecipo ad un digiuno per portare avanti una lotta per i diritti civili. √ą una strana sensazione, per un intero giorno non manger√≤‚Ķ mentre lo faccio mi accorgo ...
Luigi Benevelli ha digiunato 25 marzo 2015
Luigi Benevelli- 24 ¬†marzo 2015- pensieri La parola ‚ÄúGiusto‚ÄĚ non √® pi√Ļ circoscritto alla Shoah ed √® diventato il termine per definire (e ricordare) quanti in tutti i genocidi e totalitarismi,a rischio della propria incolumit√†, violando le leggi degli Stati, si ...
Radio, contenzioni e digiuno 18 marzo 2015
18 marzo, diciottesimo giorno Di Giovanni Rossi. Sono alla Fabbrica del Vapore. L√† nel piazzale il TIR nero di Radio DeeJay, quello rosso fuoco di radio Italia e quello rosso Ferrari di radioRai. Ancora l√† nella grande navata di quella che fu la fabbrica, ed ora √® la ‚Äúcattedrale‚ÄĚ, Renzo Arbore sta raccontando di Alto Gradimento, 14 anni di radio ogni giorno. Qui le radio della salute mentale si contano, si raccontano, si confrontano.
I cittadini di Gorizia e Trieste agli inizi degli anni 8 marzo 2015
7 marzo, settimo giorno I cittadini di Gorizia e Trieste agli inizi degli anni '70 hanno visto accadere qualcosa di straordinario. Qualcosa che ha cambiato la vita a milioni e milioni di persone. Qualcosa che nessuno era mai stato capace di immaginare. Fino a quel momento, in tutto il mondo, tanti uomini e donne, bambini e bambine vivevano dietro ad altissime mura, fuori dalla vista, fuori dalle città e fuori dalla memoria. Negli anni tanti generosi avevano cercato di abbattere quelle mura che avevano fondamenta profondissime ed erano costruite con pietre enormi, grandi come macigni. Un esercito di scienziati, di professoroni e potenti di ogni razza e religione facevano la guardia a quei recinti. Nessuno poteva neanche avvicinarsi. Soltanto per muovere una pietra o aprire una porta occorreva tanta forza. Ma dove prenderla? Scoprirono che dentro quelle mura c'era un’energia che avrebbe potuto rivoltare il mondo.
Nerina Dirindin ha digiunato 3 marzo 2015
Ho partecipato alla maratona del digiuno a sostegno del percorso di superamento degli OPG. Il mio è stato un digiuno "simbolico", nel senso che in quanto parlamentare il mio compito è sostenere e monitorare l'attuazione della legge che abbiamo approvato lo ...
Franco, Antonella e Alessia hanno digiunato 2 marzo 2015
Franco Corleone Digiuno perché. Quello che è importante è l’obiettivo che unisce tante persone che in questi anni hanno costruito un movimento per dire basta all’orrore di una istituzione totale che è insieme manicomio e carcere. Io vivo il digiuno come un ...
Stefano Cecconi oggi ha digiunato 1 marzo 2015
Poche parole di chi digiuna per "chiudere gli Opg senza proroghe e senza trucchi" Sappiamo bene che il digiuno è una storica forma di lotta nonviolenta, come lo sciopero, la disobbedienza civile, il boicottaggio … E sappiamo che qualcuno ha rischiato e ...
T4: dagli archivi una testimonianza su Trieste. 3 febbraio 2015
Con questa testimonianza ritrovata negli archivi  chiudiamo per ora su questo tema. Sappiamo che bisognerebbero tenere accese le luci tutti i giorni. Moltissimi ancora non sanno.
Page 5 of 11« First...«34567»10...Last »