Category

Leggi e strumenti

Category

Il meglio deve ancora venireIl Convegno Nazionale di Bologna per il Sostegno tra Paridi Silva BonCon molto interesse registro l’avvio e l’attuazione di una serie di iniziative in Salute Mentale che riguardano direttamente il protagonismo attivo delle persone con esperienza di sofferenza mentale. Si tratta di azioni pratiche, concrete, messe in campo per consolidare e implementare il senso di consapevolezza, e soprattutto di responsabilità verso sé stessi e verso i propri simili, da parte di…

Carceri, REMS, SPDC… il fascino discreto della contenzione di Francesca de CarolisAlcuni pensieri sulla salute mentale in carcere, che è cosa che a mio parere va oltre la questione delle REMS, le residenze teoricamente destinate alle persone con problemi psichiatrici che hanno commesso reato. Teoricamente, perché se la legge che le ha istituite considera le REMS l’ultima ratio rispetto alla necessità della presa in carico delle strutture sul territorio la realtà è spesso altra, tant’è che…

Ricostruire su ciò che resta di Pompei di Francesca de CarolisHa ragione Carla, Carla Ferrari Aggradi. E il suo è anche il nostro stupore, se nel convegno nazionale del 10 giugno, come troppo spesso accade, non fosse stato per il breve intervento di Mario Colucci, non c’è stato alcun riferimento all’esperienza basagliana, e a quello che ha rappresentato e rappresenta nel mondo. Come se, riprendo le sue parole che meglio non potrebbero fotografare l’assurdo, “quarantaquattro anni…

lettera aperta al Ministro Speranza Giovanna Del Giudice e Valentina Calderone per la campagna “…e tu slegalo subito”: Gentile Ministro, ci rivolgiamo a Lei dopo un’altra morte, avvenuta il 7 maggio scorso, di un uomo di 36 anni, sottoposto a contenzione meccanica in un Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ASL Roma 5. Di lui poche notizie dagli organi di stampa: era stato ricoverato nel SPDC in trattamento sanitario volontario proveniente dalla comunità Reverie di Capena, era…

di Franco Rotelli Intervento al IX convegno nazionale – Associazione Italiana dei Professori di Diritto Penale Molte titubanze a pensare cosa dirvi. Perplessità che derivano dalla posizione sostanzialmente e probabilmente molto elementaristica che ho, abbiamo, a Trieste su questa questione del doppio binario, dell’imputabilità e del trattamento delle persone con problemi di salute mentale. In qualche modo, da molti anni, noi sosteniamo che il tema dell’incapacità totale di intendere e di volere della persona al momento…

Il carcere è un luogo del territorio. I cittadini detenuti hanno gli stessi diritti dei cittadini liberi, gli stessi diritti alla cura intendo. L’anomalia che segnala Francesco e Antigone non è tanto che si garantisca in carcere la cura anche quando la persona non è consapevole e rifiuta le cure. Il Tso è uno strumento, non mi stanco mai di ripeterlo, che deve garantire la cura nell’attenzione al diritto della persona anche quando per altre…

Di Francesco Santin “Antigone” XVII rapporto sulle condizioni di detenzione Con l’ordinanza nr. 110 dell’11 maggio 2020 il GIP del tribunale di Tivoli solleva la questione di legittimità costituzionale degli artt. 206 e 222 c.p. e dell’art. 3 ter del D.L. n. 211/2011, per le parti in cui escludono la competenza del Ministro della Giustizia dall’esecuzione delle misure di sicurezza detentive del ricovero in REMS. L’ordinanza entra in una materia, quella della salute mentale e…

di Pietro PellegriniIl 4 ottobre 2019 nella Questura di Trieste avviene l’omicidio di due agenti di Polizia e il tentato omicidio di altri otto.L’imputato, un trentenne è stato sottoposto a due perizie psichiatriche, risultando imputabile con la prima e non imputabile per la seconda. Venerdì 6 maggio 2022, la Corte d’Assise lo ha assolto per “vizio totale di mente”, “il fatto è stato commesso da una persona non imputabile”. In attesa delle motivazioni e tralasciando…

di Daniele Piccionecostituzionalista, consigliere parlamentareUna sventurata iniziativa del Governo rischia di riportare indietro le lancette dell’orologio su un tema delicato: quello del trattamento dell’autore di reato dichiarato non imputabile. Si tratta di colui il quale ha commesso un crimine senza la pienezza della capacità di intendere e di volere e che, pertanto, secondo il nostro codice penale, merita di essere curato prima di essere punito.Ora, la legge 81 del 2014, che finalmente abolì la micidiale…

di Luigi BenevelliIl rigetto da parte della Corte Costituzionale del ricorso presentato dal Tribunale di Tivoli contro la legge 81/2014, che ha avviato il faticoso processo di risoluzione degli Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg), da una parte è una buona notizia per chi è impegnato nel superamento della logica manicomiale e per affermare la “tutela della salute come fondamentale diritto”, dall’altra, ancora una volta, sollecita il Parlamento a occuparsi e a discutere della questione, a legiferare…