Notizie
A Trieste, piĂą di 500 presenze per “Democrazia e salute mentale di comunitĂ ” 23 giugno 2018
Di Emily Menguzzato Trieste- Cinquecento persone, da tutto il mondo. A parlare di diritti e di democrazia, a riflettere sulla centralità dei bisogni e dei desideri: a interrogarsi su tutto ciò che si immagina negato alle persone con disturbo mentale. Si conclude oggi al Parco di San Giovanni il seminario internazionale “Democrazia e Salute Mentale di comunità”, organizzato dal Collaborating Centre dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la ricerca e la formazione e dal Dipartimento di Salute Mentale di Trieste. Tre giorni di conferenze, workshop ed eventi paralleli che hanno coinvolto soggetti e organizzazioni “impegnati nel cambiamento”.
A proposito di Jefferson ToumalĂ  17 giugno 2018
di Carlo Miccio All'indomani dell'assurda morte di Jefferson Tomalà, tra le tante incoerenze delle narrazioni che venivano proposte, tracui l’invenzione di sana pianta del Tso(!), mi ha colpito soprattutto la differenza manifesta nei due differenti comunicati (anzi, tweet nel primo ...
Il tragico incidente di via Borzoli: un intervento di emergenza, ma non un TSO 16 giugno 2018
di Paolo Peloso L’incidente accaduto in via Borzoli a Genova domenica 10 giugno, nel quale ha perso la vita il ventunenne Jefferson Garcia Tomalà ed è rimasto ferito un sovrintendente della Polizia di Stato, è un fatto tragico e il ...
40#180 Trieste, 21 23 giugno – Democrazia e salute mentale di comunitĂ  12 giugno 2018
Partecipazione, cittadinanza e processi di riforma in Italia e nel mondo a 40 anni dalla legge 180 Conferenza dei soggetti e delle organizzazioni per il cambiamento Evento organizzato dal DSM–ASUI Trieste e dalle Associazioni e Cooperative Sociali del ...
40esimo anniversario della Legge 180: dai manicomi ai diritti. Per la salute mentale. Le iniziative in Italia 2 maggio 2018
Da SosSanitĂ : Nel 40 esimo anniversario della Legge 180 sono programmate diverse iniziative in Italia, ne segnaliamo alcune: http://www.sossanita.org/archives/2109
Festival dei Matti – IX edizione 2 maggio 2018
Venezia,  17-20 maggio 2018 A margine. Abitare luoghi comuni. Si parlerà del fatto che follia (quale che sia il senso che diamo a questa parola) è da sempre l’effetto di una messa a margine, a fondo pagina di discorsi ...
SportivaMente 2018 – X edizione (VIDEO) 22 aprile 2018
Ovvero l’integrazione sociale attraverso gli scambi X Torneo Internazionale di calcetto a 6 X edizione de “La Corte dei Miracoli” mercato della partecipazione Troia - Lucera (FG), 9 - 12 maggio 2018 Il Centro Salute Mentale di Troia (FG), in collaborazione con altri soggetti, ...
Cattive notizie dall’unione europea 5 aprile 2018
Si riporta di seguito la versione integrale, tradotta in italiano, della relazione della Commissione Europea per la Prevenzione della Tortura e delle Pene o Trattamenti Disumani o Degradanti (CNTP) pubblicata in data 21 marzo 2017(8). Tale relazione compendia le considerazioni circa lo stato delle pratiche di contenzione negli Stati dell’Unione Europea, “sviluppate durante le numerose visite, avvenute negli ultimi anni, a istituzioni psichiatriche, civili e forensi, in diversi paesi europei”. Alla luce delle rilevazioni riportate, la CNTP “ha deciso di rivedere le sue regolamentazioni in riferimento all’utilizzo dei mezzi di contenzione”.
40#180. Le 3 giornate di Firenze. Il Manicomio invisibile. 27 marzo 2018
Si è concluso il ciclo di incontri dell’iniziativa il Manicomio invisibile, organizzata in occasione del 40° anniversario della legge Basaglia dai collettivi Codice Rosso di medicina e Laboratorio 15 di Psicologia dell’università di Firenze. Una tre giorni all’insegna della legge 180 che ha permesso agli studenti di approfondire l’esperienza basagliana e la situazione attuale della cura del disagio psichico. I temi toccati sono stati molti, grazie anche ad un’ampia partecipazione da parte degli studenti che hanno riempito le aule e i luoghi di dibattito, portando le loro domande e riflessioni agli interlocutori, psichiatri e psicologi provenienti da diverse realtà italiane.
Contenzione in Francia. E l’Europa? 18 marzo 2018
« Condizioni indegne » al Centro Ospedaliero Universitario di Saint-Etienne Pazienti legati, isolamento forzato...Gli ispettori generali all'inizio di gennaio hanno rivelato le pratiche « vergognose » che vengono messe in atto alla luce del giorno. Trasmessi i dossier al Ministero della Salute. (da Liberation del 28/ 2/ 18) E' una visita che non avrebbe dovuto lasciare conseguenze come di solito sono quelle degli ispettori generali nelle istituzioni chiuse, nei luoghi di privazione della libertà. Arrivano senza avvisare. E danno un'occhiata. La scena avviene al CHU di Saint-Etienne, tra l'8 e il 15gennaio scorso, con l'obiettivo di soffermarsi sulle condizioni di ospedalizzazione in un reparto di psichiatria. All'inzio si recano presso il « pronto soccorso » psichiatrico, di seguito nel reparto di psichiatria. Cos'hanno visto ? Non si riprendono ancora. Pazienti contenuti con i legacci da diverisi giorni. « Condizioni indegne », ovvero vergognose. Nei piani, nel reparto di psichiatria, le stanze d'isolamento sono sempre piene ; i pazienti restano contenuti senza esser visitati da un medio per intere settimane – pratiche d'isolamento estese in contrasto netto con i regolamenti vigenti.
Page 1 of 6412345»102030...Last »