Punti di vista
L’intervento di Giuseppe Bucalo a Impazzire si può 1 luglio 2012
convegno “Impazzire si può” – Trieste 21 – 23 giugno 2012 intervento di GIUSEPPE BUCALO Salve a tutti. Sono Giuseppe Bucalo. Faccio parte di un’organizzazione che da 25 anni opera in un campo in cui fortunatamente non siamo solitari perché insieme a noi, accanto a noi, camminano tutti quegli utenti, e sono ...
Lella Costa a Impazzire si può 28 giugno 2012
Lella Costa parla, cita, recita, ma soprattutto si commuove e piange: ma non di tristezza, di dolore, quanto piuttosto di una gioia semplice: quella di sentire quell’energia, di potersene far investire senza temere nulla.
A Impazzire si Può, l’associazione Jenny è Tornata 26 giugno 2012
Che ci azzecca Vasco Rossi con Basaglia? Questi "ragazzi" di Pontecagnano, Salerno, fanno dialogare Franco Basaglia con Vasco Rossi perchè vedono "Il rock come atto di libertà". Loro sono quelli che ... "Quelli che credono che qualcosa possa cambiare sempre, che si reinventano, che si mettono in discussione, che si organizzano in un'apparente disorganizzazione oppure che disorganizzano un'apparente organizzazione.
Impazzire si può, terza puntata. Raccontata da un cronista tra il pubblico 25 giugno 2012
Trieste 23 giugno 2012 impazzire si può parte 3 Il viaggio in treno funge da diaframma, da lento mezzo di trasporto da una dimensione all'altra. Arrivare in certe città in treno è un'esperienza: quando arrivi a Venezia, l'ultimo pezzo di laguna sembra una sospensione spazio-temporale sull'acqua; Trieste, una galleria alla volta, l'adriatico blu, le colline, la vista dall'alto, somiglia a un miraggio molto concreto. Trieste è miscellanea di miti, primi fra tutti quelli letterario e psichiatrico, entrambi strettamente umanistici, umani, e in quanto tali, imperfetti. Forse è proprio questa propensione al mito imperfetto, a farmela amare così tanto.
L’anello “debole” della catena nei processi di recovery 24 giugno 2012
A Impazzire si può, l'intervento di Roberto Morsucci.  Il punto di vista di un familiare. Comincio parlando della recente riforma della sanità introdotta nella nostra regione dalla giunta Tondo. Molti altri interverranno su questa questione e con maggiore competenza della mia. Voglio analizzare una sola questione: nel documento che presenta il ...
Impazzire si può, seconda puntata. Raccontata da un cronista tra il pubblico 24 giugno 2012
Trieste 22.06.2012 impazzire si può- parte 2 Oggi stesso caldo di ieri. Temo lo sciopero, ma i mezzi vanno. Ma c'è una manifestazione in centro a Ts: fermi una ventina di minuti. Oggi non sono in bici dopo la spremuta di ieri, e in autobus molti si lamentano dei manifestanti. Sono tempi segnati dalla prevalenza del privato sul collettivo, del fastidio sul principio. Tempi pazzi scambiati per normali. Oggi è venuta anche mia figlia e, a differenza di ieri che ero solo, l'attenzione è rivolta più verso lei e ai suoi bisogni primari. L'anno prossimo frequenterà il liceo di scienze umane, e quest'anno, come anche l'anno scorso, qui in questo incrocio di esperienze, di scienza e di umanità, ne porta a casa a carriole.
Report personale prima giornata Impazzire si può 23 giugno 2012
21 giugno 2012, Trieste, impazzire si può (tra le quasi 400 persone convenute nel Parco di San Giovanni, una di loro ci invia il seguente, personalissimo, resoconto) Il titolo dell'evento suona quasi come un mantra,uno slogan, un auspicio; fila liscio, senza ...
Gli organizzatori triestini vi aspettano per Impazzire insieme! 15 giugno 2012
Le video interviste di Pierpaolo, passeggiando per il parco di San Giovanni. Seguilo su : http://www.deistituzionalizzazione-trieste.it/informazioni/index.php (il sito delle Segnalazioni dal DSM di Trieste!) Isabel: Impazzire si può è un convegno meraviglioso! Carla: Basaglia c'era ai primi Fuochi di San Giovanni. - Lister: ...
Impazzire si può, con Franco Rotelli 7 giugno 2012
L'intervista a Franco Rotelli su "Impazzire si può"
Assemblea nr 2: Pazzi per la Costituzione 6 giugno 2012
“.. intendete parlare di cittadinanza, di diritti che vanno riconosciuti a ciascuno, di buone pratiche, utilizzando un’espressione che sottolinea non solo l’efficacia terapeutica ma anche la bontà di un agire, carico di tensione etica, con l’intento di favorire uno stato di bene per la persona che non si compone solo dell’assenza di malattia mentale.” (Cardinale Carlo Maria Martini, 2002)
Page 20 of 25« First...10«1819202122»...Last »