Chissenefrega dei matti / 1

powers1985I matti negli Stati Uniti

Di Allegra Carboni

Ron Powers, Premio Pulitzer per il giornalismo d’inchiesta nel 1973, racconta la miseria e lo strazio, il caos e l’orrore che ha visto nei reparti psichiatrici statunitensi nel suo ultimo libro Chissenefrega dei matti, uscito in Italia nel 2018. Il titolo si rifà a una frase apparsa in uno scambio di e-mail, poi rese pubbliche, scritta da Kelly Rindfleisch in riferimento alla malattia mentale: no one cares about crazy people. All’epoca Rindfleisch ricopriva il ruolo di vice capogabinetto di Scott Walker, Amministratore della contea di Milwaukee, Winsconsin dal 2002 al 2010, poi Governatore del Winsconsin dal 2011 al 2019 e per breve tempo anche candidato alle primarie repubblicane per le elezioni presidenziali del 2016. Lo scambio di e-mail è successivo allo scoppio di uno scandalo che coinvolgeva l’ospedale della contea e nello specifico la struttura di salute mentale: si trattava di accuse sulla morte per inedia di un paziente e su episodi di violenza sessuale, che preoccupavano Walker per i possibili effetti sulla campagna elettorale. Insabbiare quanto accaduto e ridurre i danni al minimo deve però essere stato più difficile del previsto, ma per rassicurare un collega Rindfleisch invitò a non preoccuparsi, che tanto no one cares about crazy people.

Il punto è che Rindfleisch ha ragione.

Nell’immagine: la famiglia Powers nel 1985

[continua]

Articoli Correlati:

Share

Un Commento a “Chissenefrega dei matti / 1”

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo