Collana 180. Archivio critico della salute mentale – Restituire la soggettivitĂ 

rovatti_cover«Nonostante la legge 180 Basaglia è scontento, e questo già emerge nell’immagine che dà il titolo alla discussione che leggiamo in La nave che affonda. Basaglia teme che, avendo affondato una nave, che è quella del manicomio, adesso si creda che la navigazione sia tranquilla, mentre non lo è, perché altre navi stanno apparendo all’orizzonte. E, allora come si diceva nel ’68 quando si andava nelle piazze, ce n’est qu’un début, non è che un inizio. La lotta continua, non tranquillizzatevi, il lavoro iniziato non è finito, il cosiddetto nemico (dispositivo, istituzione, e via dicendo) ha delle risorse, non si zittisce con un unico gesto rivoluzionario.»

Restituire la soggettività. Lezioni sul pensiero di Franco Basaglia raccoglie le lezioni sul pensiero di Franco Basaglia che Rovatti ha tenuto durante il corso di Filosofia teoretica nell’anno accademico 2008-2009. Il libro non usa la forma consueta del saggio, piuttosto è una narrazione critica nella quale si distende un dialogo continuo con gli studenti e con una serie di testimoni eccellenti intervenuti alle lezioni: Mario Colucci, Peppe Dell’Acqua, Giovanna Gallio, Maria Grazia Giannichedda, Franco Rotelli, Ernesto Venturini, Michele Zanetti, che portano il loro contributo di esperienze e di intelligenza. Ne risulta, con un linguaggio di grande chiarezza, una riflessione decisamente originale che colloca lo straordinario percorso che fece Basaglia nella grande storia del pensiero contemporaneo.

Il libro è l’ottavo edito dalle Edizioni alphabeta Verlag per la loro Collana 180 – Archivio critico della salute mentale. Questa collana editoriale vuole riconoscere le tante cose che in questi anni sono avvenute nel campo della salute mentale. Muove i suoi primi passi da Trieste per percorrere la vasta rete delle buone pratiche, incontrare la storia del cambiamento delle singole persone e raccontare le straordinarie imprese sociali che si sono sviluppate intorno alla questione psichiatrica.

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo