Comunicato 180amici sui sigilli al CD de L’Aquila

l’aquila,19 dicembre 2012

Il dott. Giancarlo Silveri , Direttore Generale della ASL 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila continua ad ignorare le richieste di incontro con l’Associazione 180amicil’aquila. La Commissione Senatoriale avvia il sequestro dei container del Centro Diurno Psichiatrico dopo l’ispezione del 10 dicembre (ANSA ROMA 19 dic.2012)
Con spirito propositivo è stato richiesto in data 13 dicembre un incontro urgente facendo riferimento ad altra nota del 9 febbraio 2012 e alla Lettera Aperta del 28 settembre 2012 sulla questione Salute Mentale a L’Aquila dopo l’allarme lanciato dal Sindaco sull’aumento dei Trattamenti Sanitari Obbligatori.

Già l’Ordine del Giorno del Comune e della Provincia del 29 febbraio 2012 invitavano a “porre particolare attenzione ai Servizi Territoriali di Salute Mentale nell’ex-Azienda Sanitaria Locale n.04, risolvendo sia la particolare situazione logistica, che la insufficiente dotazione di risorse umane dedicate.”

Già il 14 marzo 2012 e il 10 dicembre 2012 la Commissione del Senato sul Servizio Sanitario Nazionale ( con intervento dei NAS) ha effettuato visita ispettiva giudicando insostenibile la situazione igienico sanitaria del Centro Diurno e invitando la Direzione ad una sistemazione dignitosa per il Centro diurno e per il Centro di Salute Mentale.

E’ recente la denuncia sulla sistemazione in container anche del Consultorio familiare ad oltre 3 anni dalla nomina del dott. Silveri.

Nonostante tutto il Direttore risponde con intervista rilasciata ad alcune testate giornalistiche dichiarando che le soluzioni erano state programmate il giorno prima della visita della Commissione parlamentare e dei NAS e che entro qualche giorno avrebbe provveduto ad una sistemazione in locali da affittare e che ad Aprile i Servizi verrebbero collocati all’interno dell’Ospedale San Salvatore.

Tutto nel non rispetto della Legge “Progetto Obiettivo Nazionale per la Salute Mentale” che invita ad evitare ubicazioni e connotazioni ospedaliere per i servizi territoriali della salute mentale.
Il Direttore Giancarlo Silveri continua a fare promesse e ad annunciare “Cronoprogrammi” costantemente mai rispettati (vedi Ospedale S.Salvatore), offendendo la dignità dei cittadini utenti e degli operatori e non confrontandosi con l’ “Associazione 180amici a tutela dei diritti dei cittadini per la salute mentale”.

Veniamo a conoscenza da ANSA che la Commissione d’inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale ha avviato il sequestro dei container del Centro Diurno Psichiatrico di L’Aquila.

E’ GRAVE LA RESPONSABILITA’ DELLA DIREZIONE SILVERI, INATTIVA PER TUTTO QUESTO TEMPO.

L’Associazione 180 amici di cittadini, familiari, utenti e operatori esige immediati provvedimenti a tutela della continuità delle attività riabilitative semiresidenziali , altrimenti sarà della Direzione la responsabilità dell’interruzione di un pubblico servizi.

Denunciamo ancora la colpevole disattenzione verso la cittadinanza ma anche l’ indifferenza e inadeguatezza della Direzione Generale nell’affrontare la difficile situazione della Salute Mentale e della Sanità Aquilana.
Il Presidente dell’Associazione 180amici-l’aquila
Alessandro Sirolli

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo