Della proroga si discuterà in Parlamento

parlamento_italianodi Anita Eusebi

La senatrice Nerina Dirindin, a nome dei senatori e delle senatrici della Commissione del Senato – che Marco Cavallo ha incontrato di recente – ha rilasciato la dichiarazione che segue e che ci costringe a un ulteriore e più puntuale impegno per definire quelle “precise condizioni” di cui parla e che permettono di rendere un’opportunità l’ineludibile proroga. Ecco il testo del comunicato della senatrice.

“La proroga al 2017 della chiusura degli Opg è stata richiesta dalle Regioni ma non è stata introdotta nel milleproroghe. Al Senato non è stato infatti presentato alcun emendamento in tal senso. Il gruppo PD della Commissione Sanità ha concordato con il Governo di lavorare a prevedere uno specifico provvedimento legislativo che introduca precise condizioni (e non solo proroghe) che favoriscano le dimissioni dei pazienti e il potenziamento delle misure alternative alla detenzione, anche in accordo con quanto giustamente segnalato da StopOPG. Lavoreremo per raggiungere questo risultato. Nerina Dirindin”

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo