FVG: approvato il “sostegno alla Cooperazione Sociale e Terzo Settore

 Udine, 22 dicembre 2009.

Approvazione dal parte del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia dell‚Äôordine del giorno n. 10 ‚Äúsostegno alla Cooperazione Sociale e Terzo Settore‚ÄĚ.

Inviamo in allegato copia dell’ordine del giorno votato dal Consiglio Regionale del FVG nella seduta conclusiva della sessione di bilancio di venerd√¨ 18 scorso. In tale ordine del giorno – presentato con il parere negativo della Giunta Regionale per le sue implicazioni economiche, ma votato dal Consiglio con una maggioranza che ha compreso tutti i gruppi consiliari – vengono formalizzati una serie di impegni fondamentali per la tutela e lo sviluppo di un settore che √® un vero e proprio “bene comune”.

In particolare:

  • ¬†lo sviluppo delle forme dell’economia sociale, secondo le indicazioni dell’Unione Europea, al di fuori delle regole del mercato “tradizionale”;
  • ¬†la ricerca di nuove risorse per finanziare le cooperative sociali e gli enti pubblici locali che sviluppano politiche di inserimento lavorativo di persone;
  • ¬†l’accesso delle cooperative, ed in particolare delle cooperative sociali, ai finanziamenti di Friulia;
  • ¬†l’individuazione di un assessorato di riferimento per il settore (quello ai servizi sociali);
  • ¬†il ruolo del Terzo Settore nella programmazione socio-sanitaria della Regione;
  • ¬†l’elaborazione di atti di riferimento per gli enti locali, come l’atteso prezziario, e la determinazione di quote di servizi da destinare alla cooperazione sociale di inserimento lavorativo (oltre all’atto di indirizzo per gli affidamenti di servizi al Terzo Settore, che l’assessore alla Salute e Protezione Sociale, prof. Kosic, ha annunciato di imminente emanazione).

Le associazioni della cooperazione sociale regionale (Agci-Solidarietà, Federsolidarietà- Confcooperative e Legacoopsociali) non possono che esprimere la loro soddisfazione per i risultati di questa settimana di confronto con le istituzioni , ritenendo che siano state poste in tal modo le premesse per lo sviluppo di un confronto costruttivo a favore di tutta la società regionale.

Agci-Solidarietà (Alberto Rigotto) Federsolidarietà-Confcooperative (Dario Parisini) Legacoopsociali (Gian Luigi Bettoli)

odg coop sociali

Allegati

    Share

    Lascia un commento

    Devi essere registrato per commentare l'articolo