Il sito di noi bipolari

Mi chiamo Gabriele, faccio il tecnico informatico, ho una diagnosi di disturbo bipolare e di personalit√†, ho avuto parecchi tentati suicidi e 10 ricoveri in clinica psichiatrica. Nel 2004 iniziai a riprendermi e iniziai a costruire un sito chiamato schizofrenia e dintorni, poi dopo lo modificai e adesso si chiama sfidabipolare.net.¬†All’inizio lo scopo del sito era quello di fare conoscere le cose di me che non raccontavo alle persone, neanche agli psichiatri che mi avevano in carico, poi dopo, a¬†mano a¬†mano che i contatti si ampliarono, iniziai a interessarmi sempre di pi√Ļ della mia patologia e cercare altre persone che vivevano la mia stessa situazione. Oggi il sito √® provvisto di un forum, di una chat e sto cercando ricercatori che portino notizie scientifiche nuove su ci√≤ che comporta la nostra situazione. E’ importante sapere che non ci limitiamo solo al virtuale, ci troviamo in giro per l’italia e gli incontri li chiamiamo bipomeeting o bipoincontri, il prossimo incontro probabilmente sar√† a Poggibonsi a Siena il 22 e 23 maggio con anche i partecipanti del sito di bipolari.it e del gruppo di yahoo. Insieme contiamo circa 400 iscritti, non tutti attivi, per√≤ insieme confrontiamo le nostre sperienze e cerchiamo nuove cure e informazioni su ci√≤ che ci riguarda. Nel sito di sfidabipolare.net ho raccontato me stesso dai sintomi alla storia ai rapporti sociali fino a una interpretazione dei fenomeni che accadono nel mio cervello, e come me hanno fatto altri in misura minore e sto cercando di portare gli altri allo scoperto per farci conoscere e per fare conoscere la nostra patologia e la nostra persona. Stiamo cercando di organizzarci e il mio sogno che in ogni posto si possano creare dei gruppi territoriali fino ad arrivare a una realt√† nazionale. Adesso siamo pochi e sparsi per l’italia, gli incontri non sono facili da organizzare e non tutti possono muoversi, sia per motivi di salute che permotivi economici. Creando dei gruppi territoriali si pu√≤ avere un supporto anche esterno e pi√Ļ pratico, io mi sto muovendo qu√† a Modena per cercare persone simili a me e in Emilia Romagna, non cosa facile, ma gi√† ho avuto un primo approccio con esito positivo con il direttore sanitario dell’emilia romagna il quale ha inviato una email ai centri i cura di prendere visione del sito e consigliarlo agli operatori e soprattutto ai pazienti che vivono la nostra condizione.

Colgo l’occasione per porgervi i miei saluti e se volete testimonianze o qualunque cosa non esitate a contattarmi.

Gabriele Wile E Coyote

Website: http://www.sfidabipolare.net

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo