Inchiesta a Paola:ex sacerdote condannato a sette anni

PAOLA (COSENZA), 30 OTT – Sette anni di reclusione: e’ questa la condanna inflitta dal gup del Tribunale di Paola all’ex sacerdote don Alfredo Luberto, imputato nel processo con rito abbreviato per le irregolarita’ nella gestione dell’Istituto Papa Giovanni di Serra D’Aiello. Il pm, Eugenio Facciolla, ne aveva chiesto la condanna a sei anni e mezzo. Il gup ha poi condannato l’ex direttore sanitario della struttura, Mario Carpino, a 4 mesi. Stessa pena e’ stata inflitta a Aurora Morelli e Bernardino De Simone. Un quinto imputato, Renato Cocunato, e’ stato condannato ad un anno, mentre altri due hanno patteggiato la pena. Si tratta di Giorgio Bianchi (2 anni) e Michelangelo Leo (un anno e quattro mesi). I primi quattro imputati erano accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, appropriazione indebita, truffa, riciclaggio, furto e abbandono di minori o incapaci. Nell’ambito dell’inchiesta sull’Istituto Papa Giovanni sono indagate altre 26 persone nei confronti delle quali e’ in corso l’udienza preliminare. Nel luglio del 2007 don Luberto fu arrestato con l’accusa di aver sottratto ingenti somme di denaro dall’Istituto che, adesso, e’ oggetto anche di un’altra inchiesta della Procura di Paola su presunti maltrattamenti nei confronti di degenti e sulla sparizione di alcuni di loro. Nei mesi scorsi le persone ricoverate nella casa di cura sono state sgomberate e sistemate in altre strutture sanitarie. (ANSA).

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo