La Carta della Recovery

Nel 2014 il gruppo di protagonismo Articolo 32 e l’associazione di volontariato Club Zyp hanno pubblicato il testo definitivo La Carta della Recovery 2014 – I servizi di salute mentale e la guarigione, a seguito di un percorso di formazione e di metodologia di convalida del documento guida. Questo passaggio di formazione avvenuta nei luoghi dei servizi è stato fondamentale per dar vita alla discussione allargata, che ha coinvolto circa cento persone, di cui almeno sessanta con esperienza diretta del disagio mentale. Il processo è stato condotto dagli utenti esperti del gruppo di ricerca, che si sono assunti la responsabilità di presentare il documento, gestire i gruppi di discussione e raccogliere i dati, in un’ottica di apprendimento orizzontale. È stata questa una fase importante della ricerca condivisa che ha permesso sia di ottenere una conoscenza approfondita della realtà, sia di promuovere quella che possiamo chiamare una cultura della recovery.

Vedi la Carta della Recovery stampabile

Carta Recovery 2014

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo