La città che cura al Public Space Innovation BZ

bzAll’interno di Public Space Innovation BZ – azioni diffuse di sensibilizzazione, convivenza e ricerca per la costruzione di una cultura del Bene Comune – si terrà venerdì 17 gennaio a partire dalle 18, presso la sala di rappresentanza del Comune di Bolzano (vicolo Gumer 7), un nuovo appuntamento della rassegna Commons in the city – Ripensare la città organizzata da OfficineVispa.

Nell’occasione, verrà offerta alla città la possibilità di approfondire la conoscenza dell’esperienza delle Microaree e dei Distretti della città di Trieste, attraverso la visione del documentario La città che cura e la presentazione dell’omonimo volume edito dalle edizioni Alphabeta all’interno della Collana 180. A dialogare con Maria Grazia Cogliati Dezza, co-curatrice del volume, psichiatra e promotrice del progetto Microaree sul territorio triestino, Peppe Dell’Acqua, direttore della Collana 180 – Archivio critico della salute mentale, psichiatra ed iniziatore della sperimentazione sui centri di salute mentale territoriali aperti 24 ore, e Morena Lentini, psicoterapeuta e referente territoriale dello sportello di counseling, sostegno ed ascolto psicologico TiAscolto di Bolzano, sarà l’editorialista del Corriere dell’Alto Adige Gabriele Di Luca.

Il documentario ed il libro si interrogano su come sia possibile mettere insieme un’organizzazione sensibile a rilevare i bisogni, a creare reti. Le storie raccontate sembrano dire che i servizi cresciuti nella città e nelle periferie di Trieste, i Distretti e le Microaree, non sono lì a guardare dall’esterno, ma diventano parte della storia dei soggetti, entrano dentro la loro quotidianità fino a costituire pezzi di soggettività che emergono dai racconti. Una storia che viene da lontano e che va lontano.

Articoli Correlati:

Share

Un Commento a “La città che cura al Public Space Innovation BZ”

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo