La Toscana verso l’abolizione della contenzione

IMG_1178Si è svolto l’8 aprile l’incontro di presentazione, nell’auditorio del Consiglio Regionale a Firenze della campagna “… e tu slegalo subito”, campagna per il superamento delle contenzioni. Prima della presentazione si è proiettato il film ” 87 ore” di Costanza Quatriglio, il numero di ore di contenzione del maestro Francesco Mastrogiovanni nel SPDC di Vallo della Lucania e che l’hanno portato alla morte.
Al dibattito hanno partecipato ,intervenendo con le loro testimonianza, utenti, familiari ed operatori.
L’incontro è stato organizzato da Toscana a Sinistra ed erano presenti i due consiglieri regionali ,Paolo Sarti ( della commissione sanità del Consiglio Regionale) e Tommaso Fattori.
Le relazioni sono state di Vito D’Anza, portavoce nazionale del FORUM SALUTE MENTALE ( promotore della campagna nazionale), di Stefano Cecconi, resp. delle politiche welfar della CGIL nazionale e Adriano Amadei, segretario regionale di Cittadinanza Attiva.
Durante l’iniziativa i consiglieri regionali hanno dato notizia dell’approvazione, all’unanimità, della mozione , vincolante per la giunta regionale, per l’abolizione della contenzione fisica in tutti gli ospedali della Toscana. Hanno chiesto anche che i direttori generali a periodi regalare presentino relazione di monitoraggio di tale illegale, degradante ed umiliante pratica non solo per le persone con disturbo mentale ma anche per gli anziani e i disabili che si ricoverano in ospedale.

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo