Porte aperte a Dunkerque

dunkerqueDunkerque, 13 maggio 2019

La Clinique Jean Baptiste Pussin, struttura di ricovero del servizio pubblico di salute mentale della zona di Grande Synthe/Gravelines, da oggi ha la porta aperta!

Nell’anniversario dell’approvazione della legge 180, l’equipe del settore 59G04 ha preso la decisione di tenere le porte aperte. Sembra poco, ma in Francia questo atto è, ancora oggi, considerato innovativo e quasi…rivoluzionario. Nel corso degli ultimi quattro anni questo settore psichiatrico ha realizzato una radicale trasformazione istituzionale.

Un tempo unitĂ  ospedaliera classica, il servizio ha avviato un progressivo radicamento delle attivitĂ  nel territorio servito. La prima evidente conseguenza è stata una riduzione netta dell’utilizzo dei posti letto per i ricoveri. Ciò ha permesso il progressivo reinvestimento delle risorse umane al di fuori della struttura di accoglienza ospedaliera. Il servizio, diretto dal dott. Abdennour Hamek, oggi può contare su un’equipe mobile territoriale, un’equipe di riabilitazione psicosociale, un’equipe di psico-geriatria, un programma psico-educativo diretto alle famiglie. Una tappa importante, questa di oggi, che permette a tutto il personale di rivedere le proprie funzioni terapeutiche e di apprezzare il significato terapeutico della libertĂ .

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo