Spazi e Archivi sociali

Archivi Sociali è un catalogo bibliografico accessibile gratuitamente tramite internet, dedicato al tema delle politiche sociali, della salute, dei diritti.

La sistematica attività di ricerca e acquisizione condotta dal Centro studi SpazziDoc consente di mettere a disposizione degli interessati la documentazione raccolta attraverso schede bibliografi che descrittive. Con una semplice iscrizione presso: www.progettomuret.org/archivisociali è possibile accedere agli Archivi Sociali e, una volta registrati, effettuare una ricerca attraverso varie tipologie di selezione (categorie tematiche, autori, supporti – libri, riviste, documenti, ecc).

Il catalogo ospita inoltre gli archivi storici di alcune importanti realtà sociali che attraverso Archivi Sociali hanno inteso rendere pubblico e fruibile il proprio patrimonio documentale, conservato nelle proprie sedi ma consultabile via internet.

Scarica il Pieghevole Centro Studi e Archivi Sociali

Dicono di noi

da

1.pss.irs-online.it

Archivi Sociali

Archivi Sociali è un catalogo bibliografico on line, accessibile gratuitamente, organizzato e curato dal Centro Studi, ricerca e documentazione sociale SpazziDoc di Torino. Il catalogo raccoglie documentazione diversa relativa a tematiche sociali ed in particolare alla salute mentale.

Visita il sito

www.progettomuret.org

2.www.sordelli.net

Spazzi – Archivi sociali

Giovedì 10 Settembre 2009 16:54

La cooperativa sociale Progetto Muret promuove un catalogo bibliografico on line dedicato al tema delle politiche sociali, della salute, dei diritti.

L’attività di ricerca e acquisizione dei materiali condotta dal Centro Studi consente oggi di mettere gratuitamente a disposizione degli interessati la documentazione raccolta attraverso schede bibliografiche descrittive. Con una semplice iscrizione presso www.progettomuret.org/archivisociali è possibile accedere agli Archivi Sociali ed effettuare una ricerca attraverso varie tipologie di selezione.

Il catalogo, oltre a libri, riviste,documenti editi ed inediti, materiale video e audio, inoltre ospita ed è accessibile, come il resto della documentazione, gli archivi storici di alcune importanti realtà sociali torinesi, la cooperativa sociale Progetto Muret e l’associazione per La Lotta contro le malattie mentali che attraverso Archivi Sociali hanno inteso rendere pubblico e fruibile il proprio patrimonio documentale, conservato nelle proprie sedi ma consultabile anche via internet.

3.traspi.net

Archivi Sociali

a cura di

Redazione – 07 Set 09

Il Centro Studi, ricerca e documentazione sociale SpazziDoc presenta il progetto ed il funzionamento degli “Archivi Sociali”.

Archivi Sociali è un catalogo bibliografico on line, accessibile gratuitamente tramite internet,organizzato e curato dal Centro Studi, ricerca e documentazione sociale SpazziDoc.

Il catalogo bibliografico raccoglie documentazione diversa (libri, riviste, documenti editi ed inediti, materiali video e audio), relativa a tematiche sociali ed in particolare alla salute mentale, grazie anche alla presenza dei patrimoni storici della Cooperativa sociale Progetto Muret e dell’Associazione per la Lotta contro le Malattie Mentali.

Con una semplice iscrizione presso il sito, è possibile consultare il patrimonio documentale attraverso una ricerca su schede bibliografiche, alle quali sono allegati i documenti ricercati.

Alla presentazione sarà illustrato il progetto ed il funzionamento degli Archivi Sociali, con la partecipazione della Compagnia di San Paolo e di autorità rappresentative della Città di Torino e della Regione Piemonte.

A conclusione della presentazione, Spazzi La Locanda degli Arrivanti sarà felice di offrire un aperitivo con accompagnamento musicale, a cura di “MITO momenti musicali per la CITTA’, nell’ambito dell’iniziativa SettembreMusica.

Archivi Sociali

11 settembre ore 17 in Via Virle 21 a Torino

www.progettomuret.org/archivisociali

4.www.superabile.it

Archivi sociali per capire il disagio

Dall’esperienza dalla Cooperativa sociale Progetto Muret nasce un catalogo bibliografico online dedicato al tema delle politiche sociali, della salute, dei diritti e uno spazio con sale lettura, postazioni wi-fi, emeroteca e caffetteria

TORINO – La malattia mentale riguarda alcune persone in particolare, la follia, invece, riguarda tutti. Partendo da questo presupposto è stato appena inaugurato a Torino il centro studi SpazziDoc, specializzato in documentazione e ricerca sociale. SpazziDoc organizza la sua attività attraverso la raccolta e l’archiviazione documentaria, la produzione di materiali, l”organizzazione di iniziative culturali, seminari e giornate di studi sul tema delle politiche sociali e dei diritti. Nasce dall’unione di tre cooperative sociali: Progetto-Muret, Luci nella Città e Associazione Arcobaleno, tre realtà che da anni lavorano per l’inclusione sociale di persone con problemi psichiatrici e che hanno voluto realizzare un luogo fisico, in una palazzina industriale in via Virle a Torino, dove sperimentare concretamente l’utopia di uno spazio in cui normalità e diversità si incontrano e creano contaminazioni.

È nato così un luogo versatile, composto da due sale lettura, postazioni internet wireless (wi-fi), un’emeroteca, una caffetteria, un self service e anche una foresteria. L’attività di documentazione della cooperativa sociale Progetto Muret inizia alla fine degli anni Ottanta, prosegue con l’acquisizione di materiali sempre nuovi e ha consentito di arrivare a raccogliere circa cinquemila documenti. Si comincia allora a pensare a un archivio informatico che possa diventare un bene pubblico. Nascono così gli Archivi Sociali: un sistema di schedatura informatizzata e consultabile da qualsiasi postazione Internet, che ha reso possibile trasformare il patrimonio storico della cooperativa in un bene pubblico, condiviso, comune e collettivo, fruibile da tutti coloro che lo desiderano.

Archivi Sociali è oggi un catalogo bibliografico on line dedicato al tema delle politiche sociali, della salute, dei diritti. Libri, riviste, articoli, documenti editi e inediti su temi di rilevanza sociale, tesi di laurea, atti di convegni e seminari, rassegne stampa, testi di normativa. Una sezione del catalogo è dedicata alla comunicazione, attraverso una raccolta di foto, video, DVD. Il catalogo ospita inoltre gli archivi storici di alcune realtà sociali che attraverso Archivi Sociali hanno reso pubblico e fruibile il proprio patrimonio documentale.

Per accedere agli Archivi sociali basta registrarsi sul sito per effettuare vari tipi di ricerca con diverse possibilità di selezione. Il filo rosso che unisce le attività del Centro Studi SpazziDoc e gli Archivi Sociali è l’esperienza dalla Cooperativa Sociale Progetto Muret, l’impresa che cura le due iniziative e che conduce da oltre vent’anni una politica dei diritti alla salute e alla cittadinanza. Raccogliere, schedare, ordinare e archiviare ha permesso di garantire l’accesso ai materiali, ma anche di raccogliere le idee, far sedimentare la “nuova conoscenza” acquisita dalla pratica quotidiana del lavoro sociale, produrre pensiero ed elaborazione di nuovi interventi sociali verso persone svantaggiate. (rf)

(19 settembre 2009)

5.www.comune.torino.it

L’11 settembre ore 17

in Via Virle 21 a Torino

presso i locali del Centro studi SpazziDoc

saranno presentati

Gli Archivi Sociali

Archivi Sociali è un catalogo bibliografico on line, accessibile gratuitamente tramite internet: www.progettomuret.org/archivisociali organizzato e curato dal Centro Studi, ricerca e documentazione sociale SpazziDoc.

Il catalogo raccoglie documentazione diversa (libri, riviste, documenti editi ed inediti, materiali video e audio), relativa a tematiche sociali ed in particolare alla salute mentale, grazie anche alla presenza dei patrimoni storici della Cooperativa sociale Progetto Muret e dell’Associazione per la Lotta contro le Malattie Mentali.

Con una semplice iscrizione presso il sito, è possibile consultare il patrimonio documentale attraverso una ricerca su schede bibliografiche, alle quali sono allegati i documenti ricercati.

Alla presentazione sarà illustrato il progetto ed il funzionamento degli Archivi Sociali, con la partecipazione della Compagnia di San Paolo e di autorità rappresentative della Città di Torino e della Regione Piemonte.

A conclusione della presentazione, Spazzi La Locanda degli Arrivanti sarà felice di offrire un aperitivo con accompagnamento musicale, a cura di “MITO momenti musicali per la città”, nell’ambito dell’iniziativa SettembreMusica.

Info:
Spazzi
Via Virle 21, Torino
Tel. 011 4330152 – fax 011 4308846
Sito: http://archivisociali.spazzi.org/
http://centrostudi.spazzi.org/

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo