Summer School Internazionale ‘Franca e Franco Basaglia’

magritteTrieste, Primo Modulo – 19-24 Settembre 2011,

“Beyond the walls: dall’apertura delle porte degli ospedali psichiatrici ai servizi di salute mentale comunitari”

Il WHO Collaborating Center for Research and Training in Mental Health – DSM dà l’avvio a una prima edizione sperimentale della Summer School, prevista nell’ambito del proprio workplan concordato con il WHO per il quadriennio 2009-2013.

Il primo modulo sperimentale è dedicato in particolare ai partner già inclusi nel workplan, principalmente provenienti dai paesi dell’Est Europa e dei Balcani, e alcuni dei paesi capofila del Mental Health Gap Programme di Ginevra in cui si stanno sperimentando processi di riforma e di trasformazione dell’assistenza psichiatrica.

La summer school inoltre, interagisce con interventi di cooperazione internazionale a sostegno dello sviluppo di sistemi sociosanitari universalmente accessibili e in particolare nei Paesi con cui la regione Friuli Venezia Giulia ha stabilito rapporti di collaborazione.

Il tema del primo modulo è specificatamente dedicato a supportare la riabilitazione e l’inclusione sociale di persone con problemi di salute mentale che sono tuttora internate o trattate fondamentalmente in ospedali psichiatrici. Le condizioni di vita e la sottrazione dei diritti civili delle persone internate, almeno nelle istituzioni più obsolete, hanno più volte sollecitato prese di posizione da parte di organismi e autorità internazionali.

Le dichiarazioni internazionali di Ottawa, Caracas, Helsinki nonché il Libro Verde e il Patto per la Salute Mentale e il Benessere dell’Unione Europea hanno stabilito che i vecchi ospedali psichiatrici vanno sostituiti da forme più adeguate e moderne di assistenza fornite da servizi operanti nella comunità.

Le decennali attività nel campo della cooperazione allo sviluppo e il vasto riconoscimento internazionale del sistema Regione Friuli Venezia Giulia e in particolare dell’esperienza triestina – centro pilota nella riforma del sistema psichiatrico e per l’acquisizione dei diritti civili e sociali delle persone con problemi mentali – hanno prodotto una pressante richiesta di formazione da parte di professionisti da tutto il mondo. Solamente a Trieste vi è un flusso annuale di circa un migliaio di presenze per visite e stage formativi, nonché per scambi a livello di ricerca e di costruzione di risposte innovative sul piano delle terapie e dei sistemi di cura.

Questo modulo sperimentale di summer school nasce pertanto come prima risposta formativa di carattere scientifico alle esigenze di riforma e miglioramento dell’assistenza psichiatrica per creare condizioni realizzabili di accesso ai diritti di cura e ai diritti sociali delle persone attualmente internate negli istituti psichiatrici.

Ad esso seguiranno altri moduli orientati alla costruzione dei sistemi integrati di servizi comunitari, al lavoro multidisciplinare e intersettoriale in ambito sociosanitario e ad altre rilevanti componenti per la costruzione di un approccio globale alla salute che veda al centro il cittadino e il suo territorio.

Tutte le informazioni su: www.basagliasummerschool.org

    Share

    Lascia un commento

    Devi essere registrato per commentare l'articolo