Basaglia
13 maggio 1978 domenica, maggio 12th, 2019
[Scritto tratto da (Tra parentesi) La vera storia di un'impensabile rivoluzione, spettacolo con Massimo Cirri e Peppe Dell'Acqua, in scena dal 15 al 24 maggio presso il Teatro Rossetti di Trieste] Nel gennaio 1977 Michele Zanetti e Franco Basaglia annunciano che il magnifico frenocomio dell’imperial regia città di Trieste– si chiamava così quando è nato, sotto l’Austria – finalmente chiude. Poi c’è un’altra accelerazione, una delle tante in questa storia, perché si sta discutendo in Italia della riforma sanitaria e bisognerà affrontare la questione dei manicomi, sono un pezzo della sanità, la salute mentale. E poi bisogna fare ancora più in fretta, perché nella primavera del ‘78 c’è un referendum del Partito Radicale che chiede l’abrogazione della vecchia legge che sostiene il manicomio. Allora c’è il rischio di un vuoto legislativo, bisogna stralciare un pezzo della riforma sanitaria e decidere alla svelta. E non è facile decidere in quei mesi, perché sono i mesi in cui viene rapito Aldo Moro, Primo Ministro, rapito dalle Brigate Rosse, poi viene ucciso il 9 maggio 1978. Il giorno dopo si riunisce la Commissione che deve decidere. Aldo Moro c’entra tantissimo in questa storia. C’entra tragicamente e c’entra anche per la luminosità del suo lavoro.
1974: Dieci obiettori a San Giovanni sabato, aprile 6th, 2019
Scritto nel luglio 2018 da Angelo Bettoni, ingegnere, già Presidente dell'ALER di Brescia, obiettore di coscienza a Trieste nel 1974 “Ritorno in manicomio dove i pazzi mi sembrano come quegli alberi che vidi una volta in America ...
Le radici di Basaglia che qualcuno vuole tagliare domenica, marzo 31st, 2019
Eppure Basaglia fa lezione in California malgrado la negligenza di chi ci governa di Allegra Carboni, studentessa del corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Udine Dévora Kestel dallo scorso dicembre ...
Da allora, “e per sempre” si evitò il camerino martedì, marzo 26th, 2019
Di Peppe Dell'Acqua A Trieste, dove ho iniziato a lavorare nel 1971, era già raro il ricorso alla contenzione meccanica. Nell’ordinato e magnifico frenocomio dell’imperial regia asburgica città, gli infermieri e i medici parlavano con orgoglio del rifiuto di questa pratica. Fascette ...
Dalla soglia della porta uno sguardo nella vita di Franco Basaglia martedì, ottobre 16th, 2018
Come il pensiero di Franco Basaglia ha cambiato il mio modo di lavorare. Di Gianluca Monacelli "Le foto raccontano del manicomio veneziano di San Clemente chiuso tardivamente negli anni novanta, dopo la legge Basaglia, la 180, del 1978. <<Ricordo che m'infilai dentro il manicomio di San Clemente senza permessi e cominciai a scattare. Il giorno dopo Basaglia mi mandò a chiamare. Andai a Trieste pensando: mi vorrà rimproverare per l'intrusione. Al contrario, mi spalancò le porte dei manicomi italiani dicendo: "scatta più foto possibile, così finalmente vedranno e crederanno".
“L’altra città, teatro d’estate” “Il Giardino dei Ciliegi” di A. Čechov a Monte Sant’Angelo lunedì, agosto 6th, 2018
di Maria Francesca Notarangelo Sabato, 25 agosto 2018, alle ore 20,30, andrà in scena, presso l'Auditorium delle Clarisse di Monte Sant'Angelo, lo spettacolo intitolato "Il Giardino dei Ciliegi" di Anton Pavlovič Čechov , a cura del ...
OBBIETTIVO 180 salute mentale e diritti di cittadinanza in Italia a quarant’anni dalla Legge 180 lunedì, agosto 6th, 2018
Venezia, 1 settembre 2018: Obbiettivo 180 In occasione di ISOLA EDIPO,  rassegna dedicata ad arte, cinema, letteratura, musica, cibo e attualità all'insegna della cooperazione, del rispetto dell'ambiente, della persona e della sostenibilità: OBBIETTIVO 180: salute mentale e diritti di cittadinanza in Italia a quarant'anni dalla Legge 180 In una stagione profondamente segnata dal ritorno di una cultura securitaria, antidemocratica e istituzionalizzante, nel quarantennale dalla Legge 180, abbiamo pensato fosse importante dare vita a un incontro nazionale rivolto a medici, infermieri, operatori, utenti, familiari e società civile. Pensiamo sia necessario aprire uno spazio di discussione e confronto tra tutte quelle reti e quelle esperienze che in Italia oggi lungo tutta la penisola promuovono una cultura inclusiva in cui i servizi alla persona siano parte integrante delle città, al fine di dare vita a un laboratorio itinerante condiviso e partecipato per il consolidamento dei diritti di cittadinanza attraverso la tutela e la completa applicazione della legge Basaglia.
“Basaglia e le metamorfosi della psichiatria”: un racconto dall’ex O.P.P. di Trieste domenica, luglio 22nd, 2018
Di Anna Sardo Controversa questione, il compleanno. C’è chi non aspetta altro per sentirsi una volta all’anno il re della giornata, c’è chi non vuole invecchiare, ci sono quelli che ...
CAMPUS 40#180 Ciclo di incontri-dialoghi-formazione in occasione dei 40 anni della legge 180 lunedì, giugno 25th, 2018
CAMPUS 40#180 Ciclo di incontri-dialoghi-formazione in occasione dei 40 anni della legge 180 sui temi della contenzione, delle liberta', dei diritti e dell'integrazione aperto a tutti e rivolto a giovani lavoratori e studenti tra i 17 e ...
A Trieste, più di 500 presenze per “Democrazia e salute mentale di comunità” sabato, giugno 23rd, 2018
Di Emily Menguzzato Trieste- Cinquecento persone, da tutto il mondo. A parlare di diritti e di democrazia, a riflettere sulla centralità dei bisogni e dei desideri: a interrogarsi su tutto ciò che si immagina negato alle persone con disturbo mentale. Si conclude oggi al Parco di San Giovanni il seminario internazionale “Democrazia e Salute Mentale di comunità”, organizzato dal Collaborating Centre dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la ricerca e la formazione e dal Dipartimento di Salute Mentale di Trieste. Tre giorni di conferenze, workshop ed eventi paralleli che hanno coinvolto soggetti e organizzazioni “impegnati nel cambiamento”.
Page 1 of 1012345»...Last »