comunicare
La situazione della salute mentale in Lombardia domenica, febbraio 18th, 2018
Poco territorio,  molti Tso, contenzioni e porte chiuse. Lettera aperta ai candidali alle prossime elezioni regionali e nazionali della Lombardia. Campagna salute mentale
; R.U.L. (Rete utenti lombardi)
;  U.R.A.Sa.M (Unione regionale associazioni per la Salute Mentale); Forum salute mentale lombardia
; Forum terzo Settore lombardia Carissimo candidato, desideriamo farti conoscere il punto di vista delle persone con una sofferenza psichica e dei loro familiari sullo stato dei servizi di salute mentale in Lombardia, non proprio coincidente con la vulgata comune che li qualifica servizi di eccellenza.
Abbiamo molte ragioni per ritenere invece che, insieme ad alcune pratiche di qualità nel complesso in quantità e in qualità i servizi siano molto carenti. Di seguito elenchiamo le principali criticità che richiedono un cambiamento di rotta…
Dialoghi Fotografici mercoledĂŹ, febbraio 7th, 2018
Varchi di luce di Gianluca Monacelli La follia come la notte fa parte del giorno e quindi della luce, della vita.. Senza l'una non ci può essere riconoscimento nell'altra. La follia non si fa curare. La follia va semplicemente accolta e aiutata a trovare la sua via nella vita. Trovare varchi di luce: passaggi di condivisione, comprensione, immedesimazione reciproca, di accettazione, dialogo e di autentica reciprocità di senso. Vogliamo rinnovare la piccola rubrica che abiamo chiamato Fotografie di vita.
Nuove forme di partecipazione mercoledĂŹ, gennaio 31st, 2018
di Carlo Miccio Questa è la storia della nascita della prima Associazione italiana creata da e per i figli di genitori con un disturbo mentale. Quando ho iniziato a scrivere “La Trappola del Fuorigioco” – un romanzo che racconta il tormentato rapporto tra un figlio e suo padre che vive l’esperienza del disturbo mentale – mi è stato subito ben chiaro che quello che volevo non era scrivere la mia storia, un qualcosa che potesse cioè essere rimandato a un dato autobiografico, esclusivamente mio.
L’inclusione sociale e la promozione delle comunità martedì, gennaio 30th, 2018
Tre giorni a inizio febbraio per approfondire il valore culturale dei processi inclusivi che costruiscono il benessere della persona. È la proposta della cooperativa sociale La Esse con la Fondazione Benetton. A Treviso in programma due workshop, un incontro pubblico e un convegno
ADULTS FOR CHILDREN – LA GENITORIALITA’ NEI SERVIZI PSICHIATRICI martedĂŹ, gennaio 23rd, 2018
IL 1° FEBBRAIO A MILANO IL SECONDO CONVEGNO NAZIONALE SUI FIGLI DI GENITORI CON UN DISTURBO PSICHICO Salute mentale, prevenzione, genitorialità e figli: questi fra i temi chiave del secondo convegno italiano sui figli di genitori che soffrono di una patologia psichiatrica. Essere una mamma o un papà con una fragilità psichica può avere serie conseguenze sulla vita dei propri figli e sul loro benessere psicologico, se non sono adeguatamente supportati. Spesso restano invisibili nel loro dolore e per questo vengono definiti “Forgotten Children”, i figli dimenticati.
Metapsicologia dell’inanalizzabile venerdì, dicembre 29th, 2017
di Piero Cipriano Talvolta qualcuno me lo chiede. Ma come, di mestiere fai lo psichiatra, e hai ricusato di farti analizzare? Eh sì. E non è obbligatorio, ancora, per fortuna. E poi, analizzare che? Cosa? L’inconscio? E dov’è? Cos’è? Va be’, parliamone. Abrahams. Si può cominciare da lui questo discorso sui soggetti inanalizzabili, oppure ricusanti l’analisi.
Terrorismo, criminalitĂ  e disturbi mentali. PerchĂŠ non esiste un legame diretto sabato, settembre 3rd, 2016
di Pietro Pellegrini (*) I fatti di sangue accaduti recentemente in diversi paesi Europei hanno portato alcuni commentatori dei mass media a collegare le condotte criminali e terroristiche ai disturbi mentali. Si tratta di una lettura assai preoccupante che richiede alcune ...
Un giudice spietato mercoledĂŹ, novembre 11th, 2015
di Giuseppina Turra. Ho assistito all'ultima parte della trasmissione “i fatti vostri” del 2 novembre scorso (trovate 10 minuti per vedere link): i genitori della bimba di 9 mesi, inquisiti per il suo decesso, sono intervenuti e sono stati intervistati dal signor Magalli. Con rammarico profondo mi sento in obbligo di  esprimere un altrettanto profondo disappunto. Mi domando prima di tutto quali siano le ragioni che conducono una redazione tv, che svolge un servizio pubblico, a mettere in 'piazza' una vicenda umana di questo tipo quando è evidentissimo che i due genitori sono persone bisognose di attenzione e sofferenti: 'ultimi', se posso usare un termine forse troppo evocativo. 
Impazzire si Può 2015 – i contributi (VIDEO) lunedĂŹ, ottobre 5th, 2015
Hanno aperto il convegno le (ex) “Interviste fuori bersaglio” - (nuovo) "Intraviste noralità". Un (splendido!) lavoro di ricerca in strada, di Fabrizio Maurel in collaborazione con i volontari del servizio civile del DSM dell'AAS 1 Triestina: Sebastiano Filippi (riprese e ...
Lo stigma e la non innocenza dei servizi psichiatrici martedĂŹ, luglio 21st, 2015
di Vito D’Anza. Ci sono parole o espressioni usate, o spesso abusate, che ormai hanno perso senso e significato, e risuonano vuote alle orecchie di tanta gente. Non in assoluto certo, si tratta di uno "svuotamento" che dipende da quante persone le pronunciano e dal senso che di volta in volta viene attribuito a tali parole. Nel caso in questione mi riferisco a una certa psichiatria, e a certi psichiatri. Parole dette quasi avessero un senso liberatorio immediato e risolutivo, come se fossero magicamente capaci di mettere tutti d'accordo, di conciliare tra loro prassi (e teorie) le più disparate e spesso contrapposte. L’una e l’altra psichiatria, dalle diverse facce e dagli opposti significati.
Page 2 of 6«12345»...Last »