comunicare
Continuità, contesto e coinvolgimento per ridurre lo stigma lunedì, novembre 15th, 2010
di Nico Pitrelli Norman Sartorius, il presidente dell'Associazione per il miglioramento dei Programmi di Salute Mentale - AIMPH , sostiene che le campagne di comunicazione di breve durata contro lo stigma nei confronti di persone con disturbo mentale non sono la soluzione migliore per fronteggiare il problema. Sartorius, in un articolo  apparso ...
Giovani giornalisti in prima linea per la salute mentale mercoledì, ottobre 13th, 2010
VENEZIA, FESTIVAL DEI MATTI 2010 – DOCUMENTO FINALE Pubblichiamo di seguito il documento finale del Festival dei Matti 2010, svoltosi a Venezia dal 7 al 9 ottobre, il laboratorio su Diritti e Comunicazione ha ospitato il secondo appuntamento del percorso di costruzione della Carta di Trieste per un giornalismo etico della Salute Mentale.
“Dobbiamo saper guardare dentro noi stessi e raccontare i fatti in maniera precisa” lunedì, settembre 27th, 2010
Intervento di Roberto Natale, presidente FNSI, al convegno “Impazzire si può” Trieste, 23 giugno 2010: presentazione della prima bozza della Carta di Trieste   I parte Proverò ora a dire perché siamo qui, perché come giornalisti italiani - l’FNSI, il sindacato unitario che li ...
A proposito dell’uso della parola schizofrenia sui quotidiani giovedì, luglio 15th, 2010
Di Lorenza Magliano Dalla fine degli anni 50, numerosi studi hanno sottolineato come i media diano delle malattie mentali un’immagine negativa, per lo più basata sui pregiudizi che vedono le persone con questi disturbi come pericolose, imprevedibili e inaffidabili. L’amplificazione, spesso inconsapevole, di questi pregiudizi da parte dei media incrementa le difficoltà ...
Informazione e salute mentale: appuntamento a ottobre per continuare i lavori su un codice etico mercoledì, luglio 14th, 2010
«La deontologia professionale è racchiusa in una semplice e difficile parola: onestà». Ne era convinto Indro Montanelli, ne sono convinti coloro, giornalisti in testa, che da 6 mesi stanno lavorando alla promozione di un codice deontologico per informare «con onestà» sui temi della salute mentale. È la Carta di Trieste, abbozzata durante il meeting triestino “Che cos’è salute mentale” del febbraio scorso e lanciata a giugno in occasione del convegno “Impazzire si può”.
Le ragioni della Carta di Trieste mercoledì, luglio 14th, 2010
di Mara Mazzola Da cosa deriva la necessità di un incontro tra giornalisti, operatori socio-sanitari, persone con esperienza diretta del disturbo mentale per discutere di comunicazione della salute mentale? «Per sgretolare lo stigma», dice Morena di Psicoradio Bologna: «attraverso la radio riusciamo a prendere parola anche noi, riusciamo a fare sentire le ...
Un sogno che si sta avverando mercoledì, luglio 14th, 2010
di Santo Della Volpe Come tutte le “carte” deontologiche nel mondo giornalistico, anche la Carta di Trieste nasce da un incontro; anzi,in questo caso, da più incontri. Il primo incontro è stato… una necessità:in una società dove il sapere immateriale, l’informazione per la conquista delle coscienze e dell’immaginario collettivo sono sempre di più terreno di scontro e di battaglia (politica ed a sua volta mediatica), anche chi soffre per la propria salute mentale e gli operatori che di Basaglia si sentono eredi e non orfani, hanno deciso di non restare “oggetti” della cronaca e dell’informazione, ma soggetti vitali, presenti per reclamare diritti e rapporti con il mondo della comunicazione.
La Carta di Trieste – codice etico per i giornalisti lunedì, giugno 28th, 2010
CARTA DI TRIESTE (bozza in lavoro del 23-06-2010)   Proposta per un codice etico/protocollo deontologico per giornalisti e operatori dell’informazione che trattano notizie concernenti cittadini con disturbo mentale e questioni legate alla salute mentale in generale   Con il presente protocollo, il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e la Federazione Nazionale della Stampa ...
Il Presidente della FNSI, Roberto Natale: «Carta di Trieste per non emarginare con le parole sbagliate» lunedì, giugno 28th, 2010
TRIESTE Nasce in occasione di un incontro tra operatori con alcuni giornalisti, e prende corpo sulla scia della Carta di Roma il protocollo deontologico sulla corretta informazione in tema di immigrazione. La Carta di Trieste sta seguendo lo stesso percorso, com’è emerso ieri durante il “Forum Impazzire si può”, che ...
Presentata la Carta di Trieste: primo codice deontologico della stampa italiana per le notizie in tema di salute mentale mercoledì, giugno 23rd, 2010
“L'uso delle parole innanzitutto, non abbiamo paura di dire che c'è bisogno di educarci all'uso preciso delle parole”: lo ha detto a Trieste il Presidente fnsi Roberto Natale.
Page 6 of 7« First...«34567»