contenzione
«87 ore – Gli ultimi giorni di Francesco Mastrogiovanni», l’apripista della lotta alla contenzione. giovedì, dicembre 17th, 2015
Stasera 7 dicembre 2015, ore 21,00 è possibile vedere gratuitamente il film-documentario "87 ore - Gli ultimi giorni di Francesco Mastrogiovanni" di Costanza Quatriglio, al seguente link: http://espresso.mymovies.it/free/. Successivamente sul sito Mymovies.it il film potrà essere visto, ma a pagamento. Il film sarà poi trasmesso da Rai 3 il 28 Dicembre 2015.
Si può trattare la sofferenza con la violenza? martedì, dicembre 15th, 2015
Di Giovanni Rossi. Pensavo, assistendo al convegno “lo psichiatra e il paziente in cura” (Mantova 12 dicembre) che gli psichiatri sono come iconducenti di autobus. Ci sono quelli che se gli chiedi una indicazione ti mostrano il cartello con su scritto “vietato parlare al conducente” e ci sono quelli che ti aiutano dandoti indicazioni. I primi si difendono dietro al cartello di divieto, i secondi aggiungono qualcosa al servizio di trasporto pubblico : le loro indicazioni ci accompagnano anche una volta scesi dall'autobus nel tratto di strada che faremo da soli. Da una parte la psichiatria difensivadall'altra quella di iniziativa. Il confronto tra giuristi e psichiatri è ruotato attorno al tema dei “doveri” di chi opera in psichiatria.
Processo alla contenzione. In piazza. domenica, dicembre 6th, 2015
Il 31 luglio 2012, Luigi Benevelli, Giovanni Rossi assieme a Gigi Attenasio, che purtroppo è morto lo scorso aprile, firmarono un pubblicoappello nel quale esprimevano la loro preoccupazione per una possibile involuzione della esperienza non restrittiva dei servizi psichiatrici mantovani e si rivolsero “ai i manager delle Aziende, ai responsabili dei servizi a trovare luoghi, tempi e sedi per una discussione fra tutti gli operatori professionali del Dsm; ai pazienti, ai famigliari e alle loro associazioni a prendere posizione sulla qualità dei trattamenti e sui diritti dei pazienti; all’opinione pubblica per evitare che sia disperso il positivo valore collettivo costituito dall’esperienza storica della psichiatria di comunità mantovana”. Tale appello fu ripreso dalla Gazzetta di Mantova del 1 agosto 2012. L'Azienda “Carlo Poma”, ritenendo diffamatorio il contenuto dell'appello presentò querela nei confronti dei dottori Attenasio, Benevelli e Rossi.
L’incredibile e dolorosa vicenda di Giuseppe Casu giovedì, novembre 12th, 2015
I D.Drer & Crc Posse  nel CD “in sa terra mia”cantano per Il Signor Giuseppe e per la campagna contro la contenzione che parte da Foggia:
Radici forti e pratiche buone mercoledì, novembre 11th, 2015
di  Antonio Pettolino[*] Credo che, nell’ambito dei lavori dell’VIII congresso nazionale degli Spdc no restraintche comincia domani a Foggia,  verranno ricordate le ragioni e le condizioni che diedero  origine alla nascita del servizio ospedaliero “Michele Gualano”, un SPDC per i tempi “anomalo” perché ebbe sin dall’inizio nel suo Dna fondante ...
87 ORE – gli ultimi giorni di Francesco Mastrogiovanni, un film di Costanza Quatriglio mercoledì, novembre 4th, 2015
Dal 31 luglio al 4 agosto 2009. Il racconto degli ultimi giorni di Francesco Mastrogiovanni attraverso le immagini disumanizzanti prodotte dallo sguardo meccanico di nove videocamere di sorveglianza poste all’interno del reparto psichiatrico dell'ospedale di Vallo della Lucania.  Il ...
Stasera a Napoli … tu slegalo subito! sabato, settembre 26th, 2015
Dopo esser stata a Lecco, a Roma, a L'Aquila, a Salerno, stasera Giovanna Del Giudice sarĂ  all'Ex Opg occupato, aNapoli, a presentare il suo libro "... e tu slegalo subito!" (Collana180, Ed. Alphabeta Verlag). La campagna per l'abolizione della contenzione va ...
Un contributo per Slegalo subito giovedì, settembre 24th, 2015
Il mio nome è Eva ed il mio proposito, o meglio, la mia necessità è quella di denunciare pubblicamente uno scempio fattomi anni fa. Ero uscita dal mio stato di coma farmacologico e, non appena risvegliata, di slancio mi sono alzata ...
La manovra di Ferrara lunedì, settembre 7th, 2015
Pubblichiamo. Senza commenti. Paziente agitato, la "manovra ferrarese" arriva in parlamento La deputata estense Paola Boldrini intende chiedere un'audizione in commissione: il lavoro realizzato a Ferrara potrebbe rappresentare un modello nazionale, lo verificheremo con il personale tecnico. L'infermiere professionale Zaganelli: presenteremo la tecnica di contenzione in un congresso e ci hanno chiesto informazioni anche dal Veneto FERRARA. La “manovra ferrarese” per bloccare in sicurezza un uomo in stato d’agitazione, di cui ha dato notizia nei giorni scorsi la "Nuova Ferrara", sarà presto portata all’attenzione del parlamento. L’annuncio arriva dalla deputata ferrarese del Pd Paola Boldrini che chiederà un’audizione nelle commissioni di cui è componente: Affari sociali e Difesa. «Ho letto del lavoro svolto a Ferrara da operatori sanitari e forze dell’ordine, ne ho parlato con il personale che l'ha promosso e mi sembra assolutamente degno di interesse. Potrebbe essere assunto anche a modello nazionale. Ed è quello che intendo verificare proprio attraverso un approfondimento tecnico a livello parlamentare», ha anticipato alla “Nuova” la deputata. 
La storia minima di Antonio, il grande scandalo delle istituzioni mercoledì, agosto 19th, 2015
di Francesca De Carolis. Ricordate la storia di Stefano? Ne abbiamo parlato due mesi fa su queste pagine… (vedi) L’avevamo chiamato così, per tutelarne l’identità... Ma oggi  la sua vicenda è approdata in Senato, dove la Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, ha ascoltato Peppe dell’Acqua, l’ex direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste che questa storia dolente ha seguito e continua a seguire, e che si ostina a non voler abbandonare quel ragazzo al nulla a cui una sentenza lo vuole condannato. Pronunciarne il nome ora è forse già un po’ aiutarlo a uscire da quel nulla: Antonio Mottola.
Page 5 of 19« First...«34567»10...Last »