elettroshock
Non santificare le feste mercoledì, ottobre 14th, 2015
di Giovanni Rossi. Non ci sono solo le “feste comandate”. Natale, Pasqua, Pentecoste. Ogni giorno ha il suo santo. Anche il calendario laico ha i suoi giorni speciali. C'erano e ci sono la festa della liberazione, la festa del lavoro, la festa della Repubblica e ci sono, spesso predominanti, il ferragosto, i “ponti”, il 25 dicembre di Babbo Natale, il capodanno col botto. E quasi ogni giorno, accanto al santo, il calendario segnala un tema, cui andrebbero dedicati riflessione e impegno civile. Una pletora quotidiana col rischio che il tema del giorno, in barba al messaggio universale che vorrebbe trasmettere, sia celebrato solo dai devoti di quel santo-impegno. C'è il rischio che ognuno santifichi la sua giornata, perdendo la spinta a cambiare lo stato di cose esistenti che l'aveva generata.
Ugo Cerletti (1877-1963) domenica, luglio 19th, 2015
E mi recai al mattatoio (ed ero Direttore dell'Ist. Neurobiol. di Milano) e vidi i crani dei maiali tra le pesanti morse di metallo (e il mio studio in via Savoia) e la leva dell'interruttore (e i miei bronzi antichi ...
Alda Merini: la primavera, la Terra Santa e l’eterno soccorritore. sabato, marzo 21st, 2015
di Silvia D'Autilia È la fine degli anni ’90, il cantautore Roberto Vecchioni decide di comporre una canzone per Alda Merini. Il titolo del brano “Canzone per Alda Merini”, appunto, non prestandosi a scelte denominative particolari, chiarisce fin da subito il motivo alla base della composizione: una dedica. Una manciata di minuti per raccontare un’esperienza. Qualche verso per illuminare un’esistenza.
Messer Alonso, venga a prendere un Elettrochoc in Formula Uno! domenica, marzo 8th, 2015
di Piero Cipriano. “Mi chiamo Fernando Alonso, corro in kart e voglio diventare un pilota di Formula uno”. Gli ultimi vent’anni della sua vita rimossi dalla memoria, il campione di Formula uno ricorda la sua vita fino al 1995. Per fortuna (scrive ...
A proposito di elettroshock … lunedì, marzo 2nd, 2015
Di Anita Eusebi. Sono nata negli anni Settanta. Gli anni in cui “la legge 180 ha spento l’elettricità nei manicomi”, come dice Nicola – alias Ascanio Celestini – nel testo teatrale e nel film omonimo La pecora nera. Fino ad allora ...
Bruno Vespa e l’elettrochoc venerdì, febbraio 27th, 2015
Di Piero Cipriano. Lo so che non sta bene confessare di guardare Porta a porta, il soporifero programma che da qualche decade Bruno Vespa ci somministra quasi tutte le sere. Ebbene sì, ogni tanto mi capita di guardarlo. Che psichiatra sarei, ...
Sicilia abolisce ECT. E la contenzione? giovedì, ottobre 3rd, 2013
 di Peppe Dell’Acqua. Certo è che il nostro paese non finisce mai di sorprenderci. Questa la notizia: Crocetta "Elettroshock: la giunta abolisce la pratica in Sicilia" Palermo, 30 sett. 2013. Con una deliberazione, su proposta dell'assessore alla Salute Lucia Borsellino, la giunta ha vietato l'uso dell'elettroshock come strumento terapeutico in Sicilia. La decisione è stata assunta dopo aver verificato che alcune aziende sanitarie hanno denunciato, negli ultimi 3 anni, 10 casi di utilizzo dell'elettroshock per scopo terapeutico.  "E' una grande scelta di civiltà, - ha detto il presidente Crocetta - che mette in primo piano la Sicilia per diritti civili e per la tutela della dignità delle persone". La Sicilia resterà priva di elettroshock. Ma nessuno ne sentirà la mancanza.
Oristano e Brunico capitali dell’elettroshock. E intanto la letteratura ne dimostra l’inconsistenza e la dannosità. mercoledì, luglio 10th, 2013
Giorgio Bignami, che continua a collaborare con arguzia e ironia a queste pagine, ci invia un breve articolo, mai più appropriato, dove tra l’altro è proprio lo sguardo critico delle persone con l’esperienza ad emergere. “Chi salverà – scrive Giorgio Bignami ...
In Italia 12 centri praticano la «scossa della discordia» domenica, febbraio 24th, 2013
I medici la chiamano "Terapia elettro convulsivante" (Tec), ma ai profani è più nota come "elettrochoc". Un nome sinistro, che evoca libri e film (come l’indimenticabile Qualcuno volò sul nido del cuculo). In pochi sanno però che questo trattamento è ...
Psichiatria democratica:«Basta elettroshock» Nel mirino l’ospedale di Montichiari martedì, novembre 27th, 2012
Il centro è uno dei nove rimasti in italia a praticare ancora quello che molti medici ritengono un metodo «violento e pericoloso» Negli ultimi anni sono 1.406 (521 persone nel 2008, 480 nel 2009 e 405 nel 2010) le persone che ...
Page 1 of 212»