libri
Abolire la contenzione lunedì, giugno 22nd, 2015
di Piero Cipriano. Pensavo di sapere tutto o quasi sulla contenzione meccanica, questa primitiva consuetudine, mai estinta, di legare le persone definite agitate, o aggressive, o violente, nei luoghi della medicina in generale, e della psichiatria in particolare. Di cui non si parla mai, salvo quando accade l’incidente, il morto per contenzione, vedi Giuseppe Casu a Cagliari dopo aver trascorso sette giorni, ininterrotti, legato al letto, o Franco Mastrogiovanni a Vallo della Lucania, dopo quattro. Pensavo di essere un esperto, perché lavoro da dieci anni in SPDC (i Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura ospedalieri, i luoghi dove più di altri s’indulge in questa pratica), e per averla sempre contestata e ricusata, giacché la reputo illecita e antiterapeutica.
Da leggere: Il nodo della contenzione domenica, maggio 3rd, 2015
Il nodo della contenzione Diritto, psichiatria e dignità della persona Stefano Rossi (a cura di) (Edizioni Alphabeta Verlag, 2015) Il volume trae origine dal convegno organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bergamo nel febbraio 2014. L’interesse suscitato e il vivace dibattito ...
Da leggere: e tu slegalo subito domenica, maggio 3rd, 2015
"… e tu slegalo subito" Sulla contenzione in psichiatria di Giovanna Del Giudice Introduzione di Eugenio Borgna (Edizioni Alphabeta Verlag, 2015) Il 22 giugno 2006 Giuseppe Casu muore nel Servizio psichiatrico di diagnosi e cura di Cagliari, legato al letto, ...
La follia è in noi come lo è la ragione mercoledì, marzo 25th, 2015
Riflessioni sul “manicomio chimico”. di FedeShoe. Disobbedire alle regole e alla burocrazia o disobbedire alla propria coscienza? In che modo si può dire di vivere una vita realmente vissuta? Cosa è giusto e cosa è sbagliato? Cosa cura e cosa no? A ...
Sul libro di Foot…le considerazioni di Piero Cipriano: “Basaglia e l’impossibile che diventa possibile” domenica, marzo 1st, 2015
di Piero Cipriano Vorrei esprimere due o forse tre considerazioni sul libro (La repubblica dei matti) che John Foot ha dedicato a Franco Basaglia e alla psichiatria radicale in Italia, un libro a mio parere incompleto, probabilmente imperfetto (ma come poteva essere ...
Sabato 20 febbraio è stato presentato il libro di John Foot “La repubblica dei matti” al museo laboratorio della mente venerdì, febbraio 27th, 2015
Sabato 20 febbraio 2015 presso l’auditorium Paolo Rosa, al museo laboratorio della mente (piazza s. Maria della pietà - Roma) è stato presentato il libro di John Foot (La repubblica dei matti, edito da Feltrinelli). Insieme all’autore hanno partecipato alla discussione ...
Gulliver non era uno normale (ovvero vita e morte del maestro anarchico Mastrogiovanni) sabato, novembre 8th, 2014
di Piero Cipriano. Dicono che Franco Mastrogiovanni non era uno normale. Dicono che già alla nascita pesava più di cinque chili e misurava oltre sessanta centimetri. Da bambino, anche se non abbiamo notizie circostanziate, si dice che avesse un po’ troppi grilli per la testa. Da adolescente, poi, manifestò del tutto la sua anormalità iniziando ben presto a professarsi anarchico. Ma Lombroso ce l’ha insegnato, con la sua ineguagliata tassonomia (nessun altro li ha descritti così bene): l’anarchico non è uno normale! Ora, è ovvio che, in contumacia, non lo possiamo desumere che tipo di anarchico fosse il Mastrogiovanni, se un anarchico pazzo, come Giovanni Passannante, o un anarchico criminale, come Ravachol, o un anarchico passionario, come Sante Geronimo Caserio, la testa calda che pugnalò il fegato di Sadi Carnot con un coltellino dal manico rosso e nero. Ecco, forse potrebbe rassomigliare, per il fisico epilettoide, per le mani gigantesche e per un carattere forse gliscroide che l’avrà reso precocemente ossesso per l’anarchia e i tiranni, e per quella sua faccia buona, forse Mastrogiovanni potrebbe rassomigliare proprio al Caserio, non certo al tipo più pericoloso di questa categoria, non certo all’anarchico anarchico: il tipo Bresci. No, come Gaetano Bresci, l’uccisore di re, proprio no.
Da leggere: Una via d’uscita mercoledì, giugno 11th, 2014
La recente approvazione della legge che proroga di un anno la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari e introduce dispositivi, regolamenti e limiti fanno per la prima volta sperare che qualcosa veramente accada. Il libro di VirgĂ­lio de Mattos "Una via d'uscita", ...
Milano. Presentazione di Discorso Glogale giovedì, maggio 1st, 2014
Martedì 27 maggio, ore 18.00 - Casa della cultura di Milano, presentazione del libro Discorso globale, sofferenze locali. Analisi critica dello sviluppo del movimento di salute mentale globale di Benedetto Saraceno con l’autore dialogheranno Aldo Bonomi, Don Virginio Colmegna e Gianni ...
I manicomi non ci sono piĂą ma i matti sono sempre da legare domenica, marzo 9th, 2014
di Giuseppe Ceretti. Hai voglia di dire che i manicomi non ci sono piĂą, il povero Basaglia si sarĂ  rivoltato un milione di volte nella tomba. Parola di uno psichiatra riluttante, al secolo Piero Cipriano, che ha lavorato in ...
Page 5 of 15« First...«34567»10...Last »