marco cavallo
Benvenuto a Genova, Marco Cavallo! domenica, dicembre 22nd, 2013
di Paolo Peloso. Ma Marco Cavallo ha esaurito la sua corsa?Io credo di no, che quarant’anni dopo non possiamo ancora permetterci di consegnarlo alla storia, che abbiamo ancora tutti bisogno di lui. Di lui con la sua capacità - ce lo ...
Caro Marco Cavallo … da Genova, con affetto domenica, dicembre 8th, 2013
Caro Marco Cavallo, ti ho conosciuto dopo 40 anni, la tua età mi sembra di avere capito. Non è vero che sei del 1973? Io allora ne avevo 18. Volevo essere indipendente da tutto e da tutti ma la maggiore età ...
Che cos’è un ex manicomio aperto? domenica, dicembre 1st, 2013
Le magie del Cavallo Azzurro. di  Giulia Bordi. 29 novembre 2013 Firmato l’accordo tra Regione Liguria, Comune di Genova, Asl 3 e Arte, per il futuro dell’ex Ospedale Psichiatrico di Genova Quarto. Apprendo la notizia sul quotidiano online della Provincia di Genova (vedi ...
Comitato StopOpg incontra presidente Boldrini al termine del viaggio di Marco Cavallo domenica, dicembre 1st, 2013
Roma, 28 novembre - Una delegazione del comitato StopOpg per l’abolizione degli ospedali psichiatrici giudiziari, costituito da un vasto cartello di associazioni (www.stopopg.it) , ha incontrato oggi il presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, al termine del viaggio ...
Concluso il viaggio di Marco Cavallo nel mondo di fuori domenica, dicembre 1st, 2013
12-25 NOVEMBRE 2013 Si è concluso “Il viaggio di Marco Cavallo nel mondo di fuori per incontrare gli internati”. Il grande cavallo azzurro di cartapesta (alto quasi 4 metri) che nel 1973 a Trieste ruppe i muri del manicomio di San Giovanni dando il via all'inarrestabile processo di cambiamento e alla Legge 180. Marco Cavallo, diventato storia della libertà riconquistata dagli internati e della possibilità che le persone hanno di realizzare i propri desideri, è rientrato ieri a Trieste. Partito da qui il 12 novembre da Trieste, ha viaggiato in tutta Italia attraverso 10 Regioni: Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Liguria, Toscana, Sicilia, Campania, Lazio, Abruzzo, Emilia Romagna e Lombardia. È entrato nei sei manicomi giudiziari e ha fatto tappa in alcune delle sedi dei nuovi mini OPG e a Roma. 16 le città che ha toccato in 13 giorni di viaggio per oltre 4.000 km.
Marco Cavallo alla Ghisiola giovedì, novembre 28th, 2013
di Luigi Benevelli. Marco Cavallo  ha fatto visita all’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere sabato 23 novembre di pomeriggio. Proveniva dall’OPG di Reggio Emilia. Il Cavallo, i suoi accompagnatori, la squadra che curava le riprese e la registrazione degli eventi, accolti dal direttore Ettore Straticò, da Claudio Leoci, vice sindaco di Castiglione e da Luigi Benevelli rappresentante di stopOpg Mantova e Lombardia, hanno fatto ingresso nell’Opg e si sono diretti al bar, l’unico spazio fuori dai reparti aperto di sabato pomeriggio, frequentato da persone internate. Il Cavallo blu, ovviamente, non è entrato nel bar, ma è rimasto fuori, nel cortile adiacente, a prendersi la pioggia, tuttavia ben visibile e “presente”.
Marco Cavallo a Limbiate e a Milano mercoledì, novembre 27th, 2013
REPORT TAPPA a LIMBIATE (Mombello) e a MILANO (Paolo Pini) 24 novembre 2013 Un obiettivo chiaro quello contenuto nel messaggio portato da Marco Cavallo, arrivato questa mattina a Limbiate – dove nell’ex manicomio la Regione Lombardia intende costruire due REMS (miniOPG) ...
Marco Cavallo a Montelupo Fiorentino mercoledì, novembre 27th, 2013
Senza sosta prosegue “Il viaggio di Marco Cavallo nel mondo di fuori per incontrare gli internati”. Oggi sono due i luoghi che Marco Cavallo è andato a visitare. Dopo Livorno, torniamo in Toscana all'OPG di Montelupo Fiorentino (FOTO) e a San ...
Con Marco Cavallo a L’Aquila contro gli Opg e per la rinascita della città martedì, novembre 26th, 2013
Di Francesco Lo Piccolo. A L'Aquila ho incontrato Marco Cavallo, il cavallo azzurro di cartapesta che quarant'anni fa sfondò il muro di cinta del manicomio di Trieste, diventando poi il simbolo della rivoluzione di ...
Marco Cavallo a Milano lunedì, novembre 25th, 2013
L'assessore Majorino: “Governo aumenti le risorse per potenziare i Centri di salute mentale. Necessarie alternative valide alla chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari” Milano, 25 novembre 2013 – “La chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari (OPG) deve essere accompagnata da soluzioni rispettose della dignità e dei diritti delle persone. Per questo, anche da Milano, diciamo no ai cosiddetti mini-OPG, che ripropongono la logica dell’internamento. E chiediamo che vengano potenziati i Centri di salute mentale, nei quali sviluppare inclusione sociale, lavorativa e abitativa. Però il Governo deve mettere a disposizione le risorse adeguate, altrimenti tutto ricadrà sui territori che, ancora una volta, verrebbero lasciati soli ad affrontare i problemi in modo emergenziale”.
Page 5 of 9« First...«34567»...Last »