opg/carcere
Tutta la vita tra cliniche e Opg, missione per salvare un 20enne martedì, ottobre 20th, 2015
Il 17 ottobre 2015, sono entrato nell’Opg di Reggio Emilia con il senatore Luigi Manconi, Presidente della commissione per i diritti Umani. Inutile che vi descriva i luoghi e le atmosfere. Abbiamo fatto visita ad Antonio M., un giovane vicentino, appena ventenne, da 2 anni sottoposto a misura di sicurezza ( e altri 3 dovrebbe “scontarne”) e internato prima a Castiglione delle Stiviere e dallo scorso ottobre a Reggio. Della sua vicenda puoi leggere  su forum che si è occupato sempre di questa storia insensata (http://www.news-forumsalutementale.it/la-storia-minima-di-…/). Speriamo ora che si esca dalle insensatezze delle procedure dell’internamento e delle psichiatrie della pericolosità e che Antonio posa rapidamente accedere alla misura alternativa e al programma terapeutico già predisposto per lui. Il Presidente Manconi ha ascoltato molti internati e detenuti. Oggi in questo Opg ci sono poco meno di 70 persone tra detenuti e internati. Nel novembre 2013, Marco Cavallo ne aveva incontrato 175. Più che dimezzati. La legge 81sembra aver già prodotto tanto e tantissimo bisogna ancora fare. All’attenzione del presidente la presenza degli internati veneti, circa 20, per i quali quella regione continua colpevolmente a non elaborare programmi di rientro.
Non santificare le feste mercoledì, ottobre 14th, 2015
di Giovanni Rossi. Non ci sono solo le “feste comandate”. Natale, Pasqua, Pentecoste. Ogni giorno ha il suo santo. Anche il calendario laico ha i suoi giorni speciali. C'erano e ci sono la festa della liberazione, la festa del lavoro, la festa della Repubblica e ci sono, spesso predominanti, il ferragosto, i “ponti”, il 25 dicembre di Babbo Natale, il capodanno col botto. E quasi ogni giorno, accanto al santo, il calendario segnala un tema, cui andrebbero dedicati riflessione e impegno civile. Una pletora quotidiana col rischio che il tema del giorno, in barba al messaggio universale che vorrebbe trasmettere, sia celebrato solo dai devoti di quel santo-impegno. C'è il rischio che ognuno santifichi la sua giornata, perdendo la spinta a cambiare lo stato di cose esistenti che l'aveva generata.
Primo soccorso Stop Opg – Rems lunedì, ottobre 5th, 2015
Dal 15 ottobre 2015 siamo finalmente in grado di avviare le attivitĂ  del Primo Soccorso stop OPG-REMS (Informazioni e pareri per gli internati). Il Primo Soccorso stop OPG-REMS funziona grazie ad un gruppo ...
La Carta dei Servizi di Castiglione delle Stiviere venerdì, ottobre 2nd, 2015
 All'inaugurazione della REMS di osservazione nell'area Opg di Castiglione è stata diffusa la "Carta dei servizi" che allego. Il documento è di grande interesse perché va a definire un regime di trattamento del tipo "tso lungo" (vedi in particolare la questione della prescrizione e dell'assunzione dei farmaci con annesse possibilità di ...
Chi ostacola la chiusura degli OPG martedì, settembre 22nd, 2015
L’urgenza di commissariare le regioni inadempienti e l’insensatezza delle Rems A poco meno di sei mesi dal 31 marzo, la data fissata dalla legge per la chiusura degli OPG, 230 persone sono ancora internate nei cinque manicomi giudiziari superstiti (Reggio Emilia, Montelupo Fiorentino, Napoli, Aversa, Barcellona Pozzo di Gotto) e altre 220 sono internate a Castiglione delle Stiviere, l’ex OPG che ha solo cambiato targa in Rems. Circa 300 sono gli internati detenuti nelle Rems attivate in alcune regioni, mentre non è noto quante siano le persone destinatarie di una misura di sicurezza non detentiva (che pure dovrebbe essere la norma e non l’eccezione !).
Bologna: i manicomi criminali sono un brutto ricordo, benvenuti alla “Rems” venerdì, settembre 18th, 2015
Chiusi i vecchi Opg, a Bologna c'è la "Casa degli Svizzeri". Stanze colorate e ping pong: per essere liberi di guarire. Fuori il filo spinato e le guardie, a ogni ora del giorno e della notte. Dentro le stanze col ...
La storia minima di Antonio, il grande scandalo delle istituzioni mercoledì, agosto 19th, 2015
di Francesca De Carolis. Ricordate la storia di Stefano? Ne abbiamo parlato due mesi fa su queste pagine… (vedi) L’avevamo chiamato così, per tutelarne l’identità... Ma oggi  la sua vicenda è approdata in Senato, dove la Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, ha ascoltato Peppe dell’Acqua, l’ex direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste che questa storia dolente ha seguito e continua a seguire, e che si ostina a non voler abbandonare quel ragazzo al nulla a cui una sentenza lo vuole condannato. Pronunciarne il nome ora è forse già un po’ aiutarlo a uscire da quel nulla: Antonio Mottola.
Audizione sull’opg di Reggio Emilia in relazione alla particolare situazione di Antonio Mottola domenica, agosto 9th, 2015
Martedì 4 luglio, Peppe Dell’Acqua è stato in Senato convocato dalla Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani. Questo il titolo dell’audizione: “seguito dell’indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani, vigenti ...
Montelupo Fiorentino 31 luglio 2015. Sono da poco uscito dall’OPG … sabato, agosto 1st, 2015
di Stefano Cecconi Montelupo Fiorentino 31 luglio 2015. Sono da poco uscito dall’Ospedale ...
Per chiudere gli OPG commissariare subito le regioni inadempienti sabato, agosto 1st, 2015
Sono passati 4 mesi dal 31 marzo 2015 e gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari non ...
Page 10 of 58« First...«89101112»203040...Last »