opg/carcere
Marco Cavallo torna a correre lunedì, gennaio 6th, 2014
Quaranta anni fa il viaggio che portò alla chiusura dei mainicomi. Ora l’animale di cartapesta blu grida contro gli ospedali psichiatrici giudiziari. Di Claudio Magris. Come Ronzinante, il destriero di don Chisciotte, Marco Cavallo è uscito dalla sua casa e si è avventurato per le strade del mondo col suo ostinato messaggio di liberazione e di cavalleria, che non si lascia intimidire dalle tante difficoltà incontrate per strada. Marco Cavallo è il grande cavallo azzurro di cartapesta che nel 1973 uscì, rompendo il muro, dall’ospedale psichiatrico di San Giovanni a Trieste, per simboleggiare la libertà che si apriva per molte persone, che cinque anni dopo avrebbero ritrovato, con la legge 180 che aboliva i tradizionali manicomi, diritti e dignità. Diritti e dignità ridati a persone che vivevano spesso in condizioni subumane; malati mentali cui la malattia – a differenza di altre egualmente gravi, dolorose e respingenti – toglieva, agli occhi della legge e soprattutto della mentalità generalmente diffusa, dignità umana. Persone relegate in una reclusione ignorata, tollerata, voluta. Inoltre gli ospedali psichiatrici ospitavano o meglio recludevano – in condizioni certo diverse da ospedale a ospedale, a seconda di chi li dirigeva, ma di per sé inaccettabili e spesso umanamente intollerabili – non solo pazienti affetti da disturbi psichici (mai negati, come spesso falsamente si dice, dalla nuova psichiatria riassunta nel nome di Basaglia) ma anche disadattati, infelici, asociali, alcolizzati, gli ultimi e dannati della terra che la società amputa da sé.
Marco Cavallo e la Ministra domenica, dicembre 29th, 2013
di Stefano Cecconi e Maria Grazia Giannichedda. Si è svolto il 23 dicembre 2013 l'incontro tra la Ministra della Giustizia Annamaria Cancellieri e una delegazione del comitato nazionale StopOPG (Denise Amerini, Stefano Cecconi, Girolamo di Gilio, Maria Grazia Giannichedda, Alessio Scandurra; con Antonella Calcaterra e Alessandro De Federici, entrambi dell'Osservatorio Carceri Unione Camere Penali Italiane). Hanno partecipato all'incontro dirigenti collaborat-rici/ori della Ministra e del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria (DAP).
Natale nel manicomio criminale di Aversa domenica, dicembre 22nd, 2013
Pubblichiamo un estratto del “memoriale dall’inferno” dall’ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa (Caserta) scritto da Aldo Trivini nel 1974 e pubblicato nel libro Cronache da un manicomio criminale di Dario Stefano Dell’Aquila e Antonio Esposito (Edizioni dell’asino - vedi scheda). ...
La Relazione ministeriale sullo stato di attuazione dei programmi regionali relativi al superamento degli OPG domenica, dicembre 22nd, 2013
Durante l'incontro tra il Sottosegretario alla Salute Paolo Fadda e una delegazione del comitato nazionale stopOPG del18 dicembre us, il Sottosegretario ha consegnato la “Relazione - dei Ministri della Giustizia e della Salute - sullo stato ...
Report incontro stopOPG – Sottosegretario alla Salute Paolo Fadda domenica, dicembre 22nd, 2013
Roma 18 dicembre 2013 Si è svolto oggi l’incontro tra il Sottosegretario alla Salute Paolo Fadda e una delegazione del comitato nazionale stopOPG (Adriano Amadei Denise Amerini, Stefano Cecconi, Giovanna Del Giudice, Peppe Dell’Acqua, Girolamo Digilio,). L’incontro, era stato richiesto, in particolare, ...
OPG. L’opinione della Società Italiana di Psichiatria domenica, dicembre 22nd, 2013
Percorso di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari in Italia. L’impatto sui dipartimenti di salute mentale. L’opinione della Società Italiana di Psichiatria di ENRICO ZANALDA - CLAUDIO MENCACCI " ... Con la chiusura degli OPG e CCC ci troveremo nella situazione di: a) mantenere i percorsi territoriali alternativi all’applicazione della misura di sicurezza «detentiva», particolarmente ...
Operazione verita’: il destino degli internati nei programmi regionali domenica, dicembre 8th, 2013
di Antonella Calcaterra. A ridosso di un termine importantissimo è necessario pretendere l'invio alle competenti commissioni parlamentari dei programmi regionali di attuazione del superamento degli ospedali psichiatrici ed auspicare una corretta lettura del dettato normativo di cui alla Legge 9, come modificata dalla legge 57 del 2013, ...
Caro Marco Cavallo … da Genova, con affetto domenica, dicembre 8th, 2013
Caro Marco Cavallo, ti ho conosciuto dopo 40 anni, la tua età mi sembra di avere capito. Non è vero che sei del 1973? Io allora ne avevo 18. Volevo essere indipendente da tutto e da tutti ma la maggiore età ...
Comitato StopOpg incontra presidente Boldrini al termine del viaggio di Marco Cavallo domenica, dicembre 1st, 2013
Roma, 28 novembre - Una delegazione del comitato StopOpg per l’abolizione degli ospedali psichiatrici giudiziari, costituito da un vasto cartello di associazioni (www.stopopg.it) , ha incontrato oggi il presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, al termine del viaggio ...
Concluso il viaggio di Marco Cavallo nel mondo di fuori domenica, dicembre 1st, 2013
12-25 NOVEMBRE 2013 Si è concluso “Il viaggio di Marco Cavallo nel mondo di fuori per incontrare gli internati”. Il grande cavallo azzurro di cartapesta (alto quasi 4 metri) che nel 1973 a Trieste ruppe i muri del manicomio di San Giovanni dando il via all'inarrestabile processo di cambiamento e alla Legge 180. Marco Cavallo, diventato storia della libertà riconquistata dagli internati e della possibilità che le persone hanno di realizzare i propri desideri, è rientrato ieri a Trieste. Partito da qui il 12 novembre da Trieste, ha viaggiato in tutta Italia attraverso 10 Regioni: Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Liguria, Toscana, Sicilia, Campania, Lazio, Abruzzo, Emilia Romagna e Lombardia. È entrato nei sei manicomi giudiziari e ha fatto tappa in alcune delle sedi dei nuovi mini OPG e a Roma. 16 le città che ha toccato in 13 giorni di viaggio per oltre 4.000 km.