riflessioni
Convivenza e no restraint martedì, novembre 17th, 2015
di Giovanni Rossi. Non è né semplice né facile parlare di convivenza dopo che la sopraffazione si è manifestata nella sua forma estrema della soppressione dell'altro da sé e dell'altro che è in ciascuno. Eppure non vedo in quale altro modo, se non con la convivenza, si possa fermare la sopraffazione. Di convivenza si è parlato a Foggia e San Severo nelle giornate annuali organizzate dal Club No Restraint, che unisce i servizi di psichiatria (SPDC) che non legano le persone a loro affidate, né le tengono chiuse a chiave.
Missili intelligenti sulla residenzialita’? Sì, ma per riscoprire il senso vero della cura domenica, novembre 15th, 2015
Con le Giornate Basagliane” (vedi) si è aperto un largo dibattito che vedrà impegnati operatori e privato sociale intorno al tema della residenzialità. Un contributo alla discussione: Enrico Di Croce intervista Peppe Dell'Acqua Lo psichiatra triestino spiega il significato del suo intervento alle "giornate basagliane" Se disponessi ...
Radici forti e pratiche buone mercoledì, novembre 11th, 2015
di  Antonio Pettolino[*] Credo che, nell’ambito dei lavori dell’VIII congresso nazionale degli Spdc no restraintche comincia domani a Foggia,  verranno ricordate le ragioni e le condizioni che diedero  origine alla nascita del servizio ospedaliero “Michele Gualano”, un SPDC per i tempi “anomalo” perché ebbe sin dall’inizio nel suo Dna fondante ...
Un giudice spietato mercoledì, novembre 11th, 2015
di Giuseppina Turra. Ho assistito all'ultima parte della trasmissione “i fatti vostri” del 2 novembre scorso (trovate 10 minuti per vedere link): i genitori della bimba di 9 mesi, inquisiti per il suo decesso, sono intervenuti e sono stati intervistati dal signor Magalli. Con rammarico profondo mi sento in obbligo di  esprimere un altrettanto profondo disappunto. Mi domando prima di tutto quali siano le ragioni che conducono una redazione tv, che svolge un servizio pubblico, a mettere in 'piazza' una vicenda umana di questo tipo quando è evidentissimo che i due genitori sono persone bisognose di attenzione e sofferenti: 'ultimi', se posso usare un termine forse troppo evocativo. 
Che Bindi esista e sia esistita mi pare una buona cosa martedì, novembre 3rd, 2015
Di Peppe Dell’Acqua “Io rimprovero alla Bindi la sua esistenza”, così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Non sono d’accordo. Non solo per una questione di buone maniere. L’onorevole Bindi è stata ministro della Sanità dal 1996 al 2000. In quei ...
Màt 2015: la missione politica della psichiatria e il ruolo delle “periferie umane” martedì, novembre 3rd, 2015
di Anita Eusebi. «Non è il taglio degli investimenti in tecnologie sanitarie o strutture residenziali quello che può determinare una caduta della qualità. Ma è il taglio dell’unica tecnologia che vale per la salute mentale: la tecnologia umana, rappresentata da operatori competenti, motivati, empatici, che hanno a disposizione una risorsa fondamentale che non è il denaro, ma il tempo, per strutturare una relazione terapeutica con una persona che ci chiede aiuto».
Il libretto rosso di Stefano. Un dialogo costituzionale giovedì, ottobre 29th, 2015
Il percorso sviluppato nel volume “La salute mentale tra libertà e dignità.” ha inteso affrontare il problema del diritto alla salute mentale mostrandone i confini strutturalmente variabili, tali da non consentire di individuarne il centro di gravità ma ...
Dobbiamo trovare il coraggio di disubbidire. Con la Costituzione giovedì, ottobre 29th, 2015
Di Peppe Dell’Acqua. La miseria , ovunque, delle politiche per la salute mentale non si può più nascondere. La vulnerabilità della rete e la povertà organizzativa e culturale dei servizi, la disomogeneità della loro distribuzione riproduce mancanza di risposte appropriate, costringe a scelte progettuali insensate. Le risorse vengono consumate in strutture pesanti e inutili, posti letto, reparti ospedalieri, cliniche che poco hanno a che vedere con le buone cure, oggi possibili, per le persone che attraversano l’esperienza del disturbo mentale. A soffrire sono le persone, appunto.
Torino, 23 e 24 ottobre le Giornate Basagliane giovedì, ottobre 22nd, 2015
Peppe Dell'Acqua alle “giornate basagliane”.  Questi i temi che cercherò di sviluppare a partire dalle iniziative legislative delle regioni Lazio e Piemonte  a proposito del così detto riordino della residenzialità. Questi dispositivi dettati dall’urgenza del “rientro”  non fanno altro che confermare, senza un ...
Da Mat 2015: la crisi dei DSM mercoledì, ottobre 21st, 2015
di Giovanni Rossi Mat (Modena 17/23 ottobre) è forse il più importante e costante (quinta edizione) festival dedicato alla salute mentale. Ho partecipato all'anterprima. Un seminario dedicato alla “crisi dei DSM nella Sanità delle Regioni”. Come si sa la sigla DSM identifica quell'insieme ...
Page 20 of 31« First...10«1819202122»30...Last »