riflessioni
Il TSO e lo stato dei servizi di salute mentale in Italia lunedĂŹ, agosto 17th, 2015
di Vito D'Anza (portavoce nazionale del Forum Salute Mentale) Le ultime vicende, violente e drammatiche, gettano una luce sinistra, ma reale, sullo stato di molti servizi in Italia, nati per superare i manicomi e le pratiche che li sostenevano. Tali vicende sono frutti velenosi dello stesso albero: il manicomio.
Letteratura per la salvezza. Roberto Bolaňo e Franco Basaglia. domenica, agosto 16th, 2015
L’anima sinistra e ambigua risiede nella sua valenza metaforica. Non è una pena, non consiste in una misura prevista da qualche legge o comminata in proporzione alla gravità di quel che si fa. La durata delle contenzioni fisiche è incerta e priva di prospettive sicure. Per chi è legato, non ...
Se c’è una cosa buona giovedĂŹ, agosto 13th, 2015
di Lorenza Magliano Non ci sono mai cose buone nella morte accidentale e traumatica di una persona. Però se una cosa buona c'è da registrare nella morte del signor Andrea Soldi su una panchina di Torino o in un'ambulanza nel caldo di agosto, è il dispiacere dei suoi molti amici. E' pure l'indignazione composta e  legittima dei molti conoscenti, la barista, il carabiniere pensionato col telefonino, l'impiegato delle Poste, che hanno visto e hanno testimoniato sull'onda dell'affetto.
Il TSO non è il mandato di cattura domenica, agosto 9th, 2015
di Peppe Dell'Acqua. Il 5 di agosto  a Torino, in una piazzetta del centro, Andrea Soldi, 45enne è morto soffocato mentre i vigili  urbani eseguivano un’ordinanza di TSO. Era seduto sulla “sua” panchina nei pressi del bar che frequentava. Le cronache ...
PerchÊ di contenzione si può anche morire martedÏ, agosto 4th, 2015
di Vincenzo Serra Un altro anno è passato dalla morte di Franco Mastrogiovanni e quello che gli è successo in quei quattro giorni – dal 31/7/2009 al 4/8/2009 – è veramente difficile da dimenticare.
Mauro aveva paura sabato, agosto 1st, 2015
di Anna Poma. Può accadere di perdere la testa, o forse il cuore, i confini, il senso della propria integrità, può accadere che non torni l’unico conto che davvero conta, quello che ci fa stare nel mondo senza sentircene oltraggiati, violati o in attesa che qualcosa venga a farlo. Può accadere ...
Lo stigma e la non innocenza dei servizi psichiatrici martedĂŹ, luglio 21st, 2015
di Vito D’Anza. Ci sono parole o espressioni usate, o spesso abusate, che ormai hanno perso senso e significato, e risuonano vuote alle orecchie di tanta gente. Non in assoluto certo, si tratta di uno "svuotamento" che dipende da quante persone le pronunciano e dal senso che di volta in volta viene attribuito a tali parole. Nel caso in questione mi riferisco a una certa psichiatria, e a certi psichiatri. Parole dette quasi avessero un senso liberatorio immediato e risolutivo, come se fossero magicamente capaci di mettere tutti d'accordo, di conciliare tra loro prassi (e teorie) le più disparate e spesso contrapposte. L’una e l’altra psichiatria, dalle diverse facce e dagli opposti significati.
Mare forza 180. Quasi 188!! venerdĂŹ, luglio 10th, 2015
Di Gianluca Monacelli. Tutti ai propri posti di manovra! Bisogna tenere ben stretta la barra del timone e puntare tutto a dritta. Mare forza 180 quasi 188. Una nuova sbandata sul fianco sinistro, arriva quasi d’improvviso sulla cultura delle buone pratiche e la lezione basagliana. In un cielo inquieto e cupo cade un’altra tegola, stavolta un macigno, sulla stagione dei diritti e  sulle buone pratiche oramai a rischio sopravvivenza. Poco tempo fa avevo segnalato al Forum di ‘cosa rimanesse nel Lazio della lezione basagliana’ e come essa fosse a rischio di essere silenziosamente contro-riformata dentro atti legislativi amministrativi, centrali e regionali, senza alcuna Legge nazionale. (vedi l'articolo)
Luigi Benevelli al forum lombardo. Dov’è finita la salute mentale? lunedĂŹ, luglio 6th, 2015
L'intervento di Luigi Benevelli a Campagna salute mentale, Dov’è finita la salute mentale? Milano, 3 luglio 2015 Noi siamo questa mattina testimoni e partecipi dello sforzo e del lavoro di molte persone sofferenti e a rischio di marginalità, famiglie, operatori, ...
A un giovane operatore della salute mentale lunedĂŹ, luglio 6th, 2015
Lettera aperta per riconoscerci in una storia che parla al futuro Al recente incontro di Pistoia, la lettera aperta rivolta a chiunque operi nel campo della cura e a tutti i cittadini e cittadine per l’urgenza di riaprire sulla questione della ...
Page 20 of 30« First...10«1819202122»...Last »