Transessuale si impicca: amico viado ricoverato al Niguarda

(ANSA)- MILANO, 26 DIC-Un viado brasiliano, rinchiuso nel Cie di Milano e amico di quello che si e’ ucciso ieri, e’ stato ricoverato per aver minacciato il suicidio.

L’uomo, che dopo aver urlato di volersi ”fracassare la testa” e ”darsi fuoco” aveva rifiutato le cure mediche, e’ stato soccorso comunque e ora si trova in osservazione nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Niguarda. L’uomo, che ha 22 anni, pare fosse molto scosso dalla morte del conoscente.

    Share

    Lascia un commento

    Devi essere registrato per commentare l'articolo