Senatrice Baio (Pd), attenzione alla depressione nelle politiche sanitarie

Roma, 19 feb. (Adnkronos Salute) – “Riconoscere la depressione come malattia è una delle priorità nell’agenda delle politiche sanitarie”. Lo sostiene la senatrice del Pd Emanuela Baio che ha presentato in Senato una mozione bipartisan su questo tema, “firmata – spiega – da 55 colleghi, compresi i componenti della Commissione sanità e il presidente Antonio Tomassini e la capogruppo Anna Finocchiaro, e che mira principalmente al riconoscimento della depressione come patologia curabile”. “Oggi – dice Baio – la depressione è la quarta causa di disabilità nel mondo e secondo le stime dell’Oms nel 2020 salirà al secondo posto. E’ un dato decisamente allarmante che non può e non deve essere trascurato dal Governo”. Baio sottolinea che “siamo di fronte ad un ‘male oscuro’ e silente che investe soprattutto le donne, per questo sono convinta che lo Stato debba tendere una mano amica verso tutte quelle donne che vivono in uno stato di paura costante. Il più delle volte questa malattia non viene diagnosticata e anche chi sa riconoscerne i sintomi non chiede aiuto”. E’ indispensabile, dunque, continua la senatrice, “che le istituzioni si facciano carico anche di chi soffre silenziosamente potenziando una rete su tutto il territorio nazionale, tra i medici di medicina generale e i centri specialistici per la cura della depressione e garantendo a tutti l’accesso alle terapie psicologiche, con il sostegno del Ssn, associandole, solo se necessario, a quelle farmacologiche. Credo – conclude – che questo problema meriti la giusta attenzione e un decisivo lavoro trasversale in accordo con tutte le forze politiche”.

    Share

    Lascia un commento

    Devi essere registrato per commentare l'articolo