180 Una storia livornese: cittadini e servizi per la continuità della legge

180livornoMartedì 19 marzo a Livorno, presso l’aula consiliare della provincia di Livorno, a cura dell’Associazione di Volontariato Familiari per la Salute mentale di Livorno (A.VO.FA.SA.M.), si terrà un convegno dal titolo “180 Una storia livornese”.

La giornata inizierà con i saluti di Riccardo Bientinesi dell’associazione organizzatrice e Gemma Del Carlo del Coordinamento Toscano delle Associazioni per la Salute Mentale. I lavori della mattina saranno organizzati in tre momenti: il primo è “Investire in Salute Mentale: prospettive e bilanci” con Peppe Dell’Acqua, Vincenzo Pastore, Roberto Sarlo, Carlo Giustarini, Donatella Pagliacci e Ivana Bianco; il secondo momento riguarda l’area recovery, dal titolo “Soggettività e sentieri di guarigione” con Paolo Pini, Meri Taccini, Noemi Mariani, Giuseppe D’Agostino e Claudio Iozzo. L’ultimo momento della mattina, con Ania Franceschini, riguarda “L’esperienza del Palazzo della Vigna”.

Il pomeriggio partirà con “Dal Laboratorio Blu Cammello ai percorsi di inserimento mirato” con Giuseppe Martucci, Carla Broccardo e Daniela Bartolucci; seguito da “Produzione di servizi, arte e impresa sociale” con Federico Beconi e Riccardo Bargellini. Infine riflessioni sull’”Abitare supportato: qualità della vita quotidiana, una sfida che si rinnova” con Alessio Dani e Alessandra Vitti.

La giornata si concluderà con un momento di discussioni e riflessioni.

    Share

    Lascia un commento

    Devi essere registrato per commentare l'articolo