A proposito di formazione e di modelli

Lettera al forum di Elisa, educatrice in formazione.

Il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze di Genova ha organizzato per gli operatori della ASL 3 Genovese e di altri servizi pubblici e privati, associazioni, volontari il corso di sensibilizzazione e formazione “Il fare Assieme nella Salute Mentale. L’esperienza degli UFE (Utenti Familiari Esperti di Trento).

Dovendo conseguire tot crediti di formazione continua ho partecipato al corso, non sapendo quello a cui andavo incontro.

Purtroppo dopo due giorni interi me ne sono accorta, ma forse è stato un bene per poter prendere coscienza di quello che sta accadendo all’interno del Dipartimento.

Siamo in una situazione molto difficile e anche molto delicata. Dal coordinamento di Quarto è nata in tanti operatori, che ho incontrato in questo corso, la voglia di cambiamento.

Purtroppo però è bastato l’arrivo di Renzo De Stefani, dei “suoi UFE” e del “suo modello innovativo “ del fare assieme a far dimenticare alle persone la legge 180 e i Progetti Obiettivo o forse a non far ricordare loro che esistono!

Il corso non è stato altro che un indottrinamento sul loro modello, portato in Cina, Africa, America in una viaggio “coast to coast”, da ripetere e applicare in tutta Italia.

Mi sono trovata molto a disagio e in difficoltà in mezzo agli operatori, alcuni dei quali conosco e collaborano con l’Associazione dove lavoro, che ascoltavano l’imprenditore De Stefani “vendere il suo prodotto”, tutti i DVD dei loro viaggi e le borse fatte dagli utenti con la carta riciclata.

E quello che è peggio è che purtroppo “questi amici trentini non hanno chiuso la confusiva vicenda della 181”. De Stefani ha detto che vuole ufficialmente proporla (dove non sia sa) il 13 maggio.

Mi sono trovata sola e quello che ho potuto fare durante “i gruppi autogestiti” che ci hanno fatto fare, è stato raccontare di altre esperienze, facendo capire ad una psichiatra con 20 anni più di me l’importanza dei CSM sulle 24h.

La situazione è molto preoccupante a mio giudizio perché tanti operatori sono rimasti affascinati dagli UFE e credono che siano la risoluzione di tutti i gravi problemi che abbiamo. Vogliono collaborare con il DSM di Trento: De Stefani tornerà a breve perché conosce già da anni alcuni operatori. In tutto questo si somma Progetto Itaca da Milano che verrà per insediarsi a Genova.

Sicuramente tutte queste cose sono già ben conosciute da tanti amici del forum ma io le scrivo perché per noi la presenza del forum a Genova sarebbe davvero importante. Il rischio di finire tra le Regioni simpatizzanti del fareassieme è molto alto . Siamo molto in difficoltà, anche perché abbiamo tanto da imparare.Grazie,

Elisa, educatrice in formazione

Genova, gennaio 2013

Articoli Correlati:

Share

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare l'articolo