risorse economiche
Torino, 23 e 24 ottobre le Giornate Basagliane giovedì, ottobre 22nd, 2015
Peppe Dell'Acqua alle “giornate basagliane”.  Questi i temi che cercherò di sviluppare a partire dalle iniziative legislative delle regioni Lazio e Piemonte  a proposito del così detto riordino della residenzialità. Questi dispositivi dettati dall’urgenza del “rientro”  non fanno altro che confermare, senza un ...
Da Mat 2015: la crisi dei DSM mercoledì, ottobre 21st, 2015
di Giovanni Rossi Mat (Modena 17/23 ottobre) è forse il più importante e costante (quinta edizione) festival dedicato alla salute mentale. Ho partecipato all'anterprima. Un seminario dedicato alla “crisi dei DSM nella Sanità delle Regioni”. Come si sa la sigla DSM identifica quell'insieme ...
La salute mentale e i tagli alla sanità (3) lunedì, ottobre 5th, 2015
di Fabrizio Starace. Il paziente morto a Torino in Tso. Richiamando il drammatico episodio di Torino, in cui un paziente sottoposto a Tso è morto, uno dei rilievi riscontrati dagli ispettori del ministero, inviati a verificare l’operato dei sanitari intervenuti, riguarda il mancato contatto del Servizio col paziente il quale aveva interrotto la terapia da diversi mesi. Nonostante le raccomandazioni disponibili indichino la necessità di un “trattamento continuativo in fase di mantenimento” e di “contatti clinici regolari nel periodo seguente l’interruzione del trattamento”, tali prassi non costituiscono la norma.
La salute mentale e i tagli alla sanità (2) venerdì, ottobre 2nd, 2015
di Fabrizio Starace I servizi psichiatrici giudiziari. Sarà il caso anche di citare tutto ciò che è formalmente e rigorosamente richiesto ai Servizi - per definire con l’Autorità giudiziaria e i suoi periti, il personale dell’Amministrazione penitenziaria, i Servizi sociali degli Enti locali, i soggetti della cooperazione sociale, il Progetto terapeutico riabilitativo individualizzato di una persona con disturbi psichiatrici che ha commesso un reato. Ad oggi, tutto ciò fa parte delle funzioni complessive che vengono assolte da un Servizio di Salute mentale territoriale e non possono essere semplificate nelle prestazioni previste dal tariffario nazionale. Accanto alla anacronistica semplificazione delle “prestazioni psichiatriche” contenute nel tariffario nazionale, qualsiasi operazione di recupero di appropriatezza dovrà necessariamente tener conto della valorizzazione economica delle prestazioni stesse.
La salute mentale e i tagli alla sanità (1) mercoledì, settembre 30th, 2015
Ecco perché si rischia il naufragio di una storia ricca di cambiamento e di futuro. Il settore della Salute mentale è una reale anomalia positiva nel panorama dei Paesi occidentali avanzati. Tuttavia oggi questo patrimonio è messo seriamente a rischio dalla politica persistente (e che sembra confermata anche nel 2016) dei tagli lineari, ovvero nel ridimensionamento a monte dei finanziamenti alla sanità pubblica.  di Fabrizio Starace.
Il riordino del peggio lunedì, luglio 20th, 2015
di Peppe Dell’Acqua Le recenti iniziative legislative delle regioni Lazio (vedi) e Piemonte (vedi)  a proposito del così detto riordino della residenzialità  non fanno altro che confermare, senza un briciolo di sussulto critico, la dilagante corsa ...
Piemonte e Lazio: l’insensatezza della residenzialità domenica, luglio 19th, 2015
Il diritto alla cura e' un diritto di cittadinanza. Sospensione immediata della delibera n. 30-1517 “Riordino della rete dei servizi residenziali della Psichiatria” Il 2 Luglio 2015 è stata pubblicata la Delibera della Giunta Regionale n. 30-1517 “Riordino della rete dei servizi residenziali della Psichiatria”, che ha generato proteste ed indignazione. E' stata pertanto chiesta da alcuni Consiglieri l'apertura di un Tavolo con i soggetti coinvolti; dopo il primo incontro, avvenuto il 10 luglio, non sembra esserci spazio per modifiche sostanziali. Con l’attuazione di tale Delibera  la psichiatria  piemontese  farebbe un balzo indietro tornando ad un modello di strutture ospitanti utenti dei CSM precedente alla Legge 180, più simile ai vecchi manicomi e che prevederebbe lo smantellamento della  Residenzialità  leggera come ad oggi è intesa (in contrapposizione a tutte le evidenze della letteratura internazionale).
Mare forza 180. Quasi 188!! venerdì, luglio 10th, 2015
Di Gianluca Monacelli. Tutti ai propri posti di manovra! Bisogna tenere ben stretta la barra del timone e puntare tutto a dritta. Mare forza 180 quasi 188. Una nuova sbandata sul fianco sinistro, arriva quasi d’improvviso sulla cultura delle buone pratiche e la lezione basagliana. In un cielo inquieto e cupo cade un’altra tegola, stavolta un macigno, sulla stagione dei diritti e  sulle buone pratiche oramai a rischio sopravvivenza. Poco tempo fa avevo segnalato al Forum di ‘cosa rimanesse nel Lazio della lezione basagliana’ e come essa fosse a rischio di essere silenziosamente contro-riformata dentro atti legislativi amministrativi, centrali e regionali, senza alcuna Legge nazionale. (vedi l'articolo)
La Regione delle case di cura mercoledì, gennaio 28th, 2015
di Piero Cipriano Di mestiere faccio lo psichiatra. Lavoro a Roma. In un SPDC. Uno dei ventuno SPDC chiusi, blindati (tranne uno), uno dei ventuno SPDC dove si adopera la contenzione meccanica, le fasce insomma (in tutti, nessuno ...
“La dimensione politica della guarigione: il diritto a star bene”. Intervista a Roberto Mezzina sul convegno “Impazzire si può”. martedì, ottobre 7th, 2014
di Silvia D'Autilia e Andrea Muni sul periodico culturale Charta Sporca Si è conclusa sabato scorso la quinta edizione di Impazzire si può. Il convegno si è svolto nello storico parco culturale ...
Page 3 of 4«1234»